Chimici.info - Chimici.info | Chimici.info

Lista di organismi e di marchi di conformità, nonché lista riassunti...

Lista di organismi e di marchi di conformità, nonché lista riassuntiva, aggiornata al 18 agosto 1995, di norme armonizzate, adottate ai sensi dell'art. 3 della legge 18 ottobre 1977, n. 791, concernente l'attuazione della direttiva n. 73/23/CEE sulle garanzie di sicurezza che deve possedere il materiale elettrico destinato ad essere utilizzato entro certi limiti di tensione
Decreto Ministeriale

IL MINISTRO DELL’INDUSTRIA, DEL COMMERCIO E
DELL’ARTIGIANATOVista la direttiva n. 73/23/CEE del 19 febbraio 1973,
concernente il ravvicinamento delle legislazioni degli Stati membri
delle Comunità europee, relativa al materiale elettrico
destinato ad essere impiegato entro certi limiti di tensione;Visto
l’art. 3 della legge 18 ottobre 1977, n. 791, sulla attuazione della
direttiva n. 73/23/CEE sopracitata;Visto l’art. 20 della legge 16
aprile 1987, n. 183, relativo agli adeguamenti tecnici dettati dalle
direttive;Visto il decreto ministeriale 1° agosto 1981 sul
recepimento della prima lista (1° gruppo) di norme armonizzate,
pubblicato nel supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n.
341 del 15 dicembre 1979;Visto il decreto ministeriale 1° agosto
1981 sul recepimento della prima lista (2° gruppo) di norme
armonizzate, pubblicato nel supplemento ordinario alla Gazzetta
Ufficiale n. 273 del 29 agosto 1981;Visto il decreto ministeriale
1° agosto 1981 sul recepimento delle liste degli organismi, dei
modelli dei marchi e dei certificati, pubblicato nel supplemento
ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 273 del 29 agosto
1981;Visto il decreto ministeriale 25 ottobre 1981 sul recepimento
della seconda e terza lista (1° gruppo) di norme armonizzate,
pubblicato nel supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n.
299 del 30 ottobre 1981;Visto il decreto ministeriale 23 ottobre 1984
sul recepimento del terzo gruppo dei testi italiani della prima lista
di norme armonizzate e del secondo gruppo dei testi italiani della
seconda e terza lista di norme armonizzate, pubblicato nel supplemento
ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 336 del 6 dicembre
1984;Visto il decreto ministeriale 13 marzo 1987 sul recepimento della
lista riassuntiva delle norme armonizzate, unitamente alla
pubblicazione di ulteriori testi italiani di tali norme, pubblicato
nel supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 91 del 18
aprile 1987;Visto il decreto ministeriale 13 giugno 1989 sul
recepimento delle liste degli orgnismi e dei modelli di marchi di
conformità, pubblicazione della lista riassuntiva di norme
armonizzate, pubblicato nel supplemento ordinario alla Gazzetta
Ufficiale n. 171 del 24 luglio 1989;Vista la terza lista
riassuntiva di norme armonizzate riportate nella Gazzetta Ufficiale
delle Comunità europee, n. C 210 del 15 agosto 1992, unitamente
allelenco di organismi e di modelli di marchi di conformità,
recentemente aggiornato dallelenco riportate nella Gazzetta Ufficiale
delle Comunità europee n. C 214 del 18 agosto 1995;Visti gli
ulteriori aggiornamenti delle liste di norme armonizzate, riportate
nelle Gazzette Ufficiali della Comunità europea n. C 18 del 23
gennaio 1993, n. C 319 del 26 novembre 1993, n. C 169 del 22 giugno
1994, n. C 199 del 21 luglio 1994;Considerata la necessità di
procedere alladeguamento dei riferimenti delle norme armonizzate
attualmente applicabili;Considerata lopportunità per la
più ampia divulgazione possibile, di pubblicare nella
Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana la lista
aggiornata delle norme armonizzate e lelenco aggiornato degli
organismi e dei modelli di marchi di conformità;Art.
1L’allegato I del decreto ministeriale 13 giugno 1989 è
sostituito dalla tabella riepilogativa, relativa ai titoli delle norme
armonizzate e delle norme italiane corrispondenti ed è
riportata nell’allegato I al presente decreto.Art. 2L’allegato II del
decreto ministeriale 13 giugno 1989 è sostituito dall’elenco
degli organismi notificati, ed è riportato nell’allegato II del
presente decreto.Art. 3L’allegato III del decreto ministeriale 13
giugno 1989, è sostituito dall’elenco dei modelli dei marchi,
ritenuti dai suddetti organismi ed è riportato nell’allegato
III al presente decreto.Il presente decreto sarà pubblicato
nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.ALLEGATO
ILISTA RIASSUNTIVA DI NORME STABILITE DI COMUNE ACCORDO CON GLI
ORGANISMI SEGNALATI DAGLI STATI MEMBRI E RELATIVE NORME CEIIl testo
dell’allegato è stato annullato dal DM. 21 febbraio
2003————(*) Il testo dell’allegato così
recitava:____________________________________________________________________________________________________________________________________EN
(2) Documento di Dor (3) Norme CEI riferimento e
titolo____________________________________________________________________________________________________________________________________EN
41003 1990 ED 1 1.9.1990 CEI 74-3 (1991)Sostituita da
Requisiti particolari di sicurezza elettrica EN 41003: 1993
per apparecchiature [CEI 74-3 (1993] da collegare alle reti di
telecomunicazioninon ancora pubblicata sulla GUCE (4) EN
50060 1989 ed 1 1.12.1988 CEI 26-12 (1990) Sorgente di
corrente per la saldatura elettrica ad arco, per servizio
limitatoEN 50060/A1 Sorgente di corrente per la saldatura
8.3.1994 CEI 26-12; VI (1995) elettrica ad arco, per
servizio limitato EN 50063 1989 ed 1 13.9.1988 CEI
26-6 (1991) Norme di sicurezza per la costruzione e
linstallazione di apparecchiature per la saldatura elettrica a
resistenza e tecniche affiniEN 50065-1 1991 ed
1 11.9.1990 CEI 13-20 (1991) Trasmissione di segnali su reti
elettriche a bassa tensione nella gamma dI frequenze da 3 kHz a
148,5 kHz. Parte I: Requisiti generali, bande di frequenza e
disturbi elettromagneticiEN 50078 Apparecchiature di saldature ad
arco 8.12.1993 CEI 26-15 (1994)EN 50083-3 Impianti di
distribuzione via cavo 22.9.1993 CEI 12-47 (1995) per
segnali televisivi e sonori Parte 3: Apparati di distribuzione
a larga banda coassiali attiviEN 50083-4 Impianti di
distribuzione via cavo 22.9.1993 CEI 12-48 (1995) per
segnali televisivi e sonori Parte 4: Apparati di distribuzione
a larga banda coassiali passiviEN 50083-5 Impianti di
distribuzione via cavo 22.9.1993 in preparazione per segnali
televisivi e sonori Parte 5: Apparati del terminale di testaEN
50084 Sicurezza degli apparecchi elettrici 15.3.1991 CEI
61-27 (1992) duso domestico e similare Prescrizioni per il
collegamento delle macchine lavabiancheria, lavastoviglie e
asciugabiancheria a tamburo alla rete idricaEN 50087 1993 ed
1 9.12.1991 CEI 61-104 (1944) Sicurezza degli apparecchi
elettrici duso domestico e similare. Norme particolari
per raffreddatori per il
latte________________________________________________________________________________________________________1)
Lista riassuntiva di norme armonizzate riportate nella ”Gazzetta
ufficiale delle Comunità europee“ n. C 210 del 15.8.1992,
n. C 187 del 23.1.1993, n. C 319 del 26.11.1993, n. C 169 del
22.6.1994, n. C 199 del 21.7.1994.2) EN: Norma europea3) Dor:
«Date of ratification»4) Gazzetta Ufficiale delle
Comunità
Europee_____________________________________________________________________________________________________________________________________EN
(2) Documento di Dor (3) Norme CEI riferimento e
titolo_____________________________________________________________________________________________________________________________________EN
50091-1 1993 ed 1 9.12.1992 CEI 74-4 (1993) Sistemi
statici di continuità Parte 1: Prescrizioni generali di
sicurezzaEN 50098-1 Cablaggi negli edifici dellutente
8.12.1993 in preparazione per le apparecchiature
informatiche Parte 1: Accesso base ISDNEN 60034-5 IEC 34-5
(1981) ed 2 7.3.1985 CEI 2-16 (1988) Macchine elettriche
rotanti Parte 5: Gradi di protezione degli involucri delle
macchine elettriche rotantiEN 60034-6 IEC 34-6 (1991) ed
2 22.9.1993 in preparazione Macchine elettricheEN
60034-9 IEC 34-9 (1990) ed 2 22.9.1993 CEI 2-24
(1994) Macchine elettriche rotanti Parte 9: Limiti di rumoreEN
60051-1 IEC 51-1 (1984) ed 4 11.9.1989 CEI 85-3
(1991) Strumenti di misura elettrici indicatori analogici ad
azione diretta e loro accessori Parte 1: Definizioni e prescrizioni
generali comuni a tutte le partiEN 60051-2 IEC 51-2 (1984) ed
4 11.9.1989 CEI 85-4 (1991) Strumenti di misura elettrici
indicatori analogici ad azione diretta e loro accessori Parte
2: Prescrizioni particolari per gli amperometri ed i voltmetriEN
60051-3 IEC 51-3 (1984) ed 4 11.9.1989 CEI 85-5
(1991) Strumenti di misura elettrici indicatori analogici ad
azione diretta e loro accessori Parte 3: Prescrizioni particolari
per i wattmetri ed i varmetriEN 60051-4 IEC 51-4 (1984) ed
4 11.9.1989 CEI 85-6 (1991) Strumenti di misura elettrici
indicatori analogici ad azione diretta e loro accessori Parte
4: Prescrizioni particolari per i frequenzimetriEN 60051-5 IEC
51-5 (1985) ed 4 11.9.1989 CEI 85-7 (1991) Strumenti di
misura elettrici indicatori analogici ad azione diretta e loro
accessori Parte 5: Prescrizioni particolari per i fusometri,
per i misuratori del fattore di potenza e per i sincronoscopiEN
60051-6 IEC 51-6 (1984) ed 4 11.9.1989 CEI 85-8
(1991) Strumenti di misura elettrici indicatori analogici ad
azione diretta e loro accessori Parte 6: Prescrizioni particolari
per gli ohmmetri (misuratori di impedenza) ed i misuratori di
conduttanzaEN 60051-7 IEF 51-7 (1984) ed 4 11.9.1989 CEI 85-9
(1991) Strumenti di misura elettrici indicatori analogici ad
azione diretta e loro accessori Parte 7: Prescrizioni particolari
per gli strumenti a funzi…

[Continua nel file zip allegato]

Chimici.info