Chimici.info - Chimici.info | Chimici.info

Differimento di termini previsti da disposizioni legislative nel setto...

Differimento di termini previsti da disposizioni legislative nel settore delle attività produttive ed altre disposizioni urgenti in materia
Legge

La Camera dei deputati ed il senato della Repubblica hanno
approvato;IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICApromulgala seguente legge:Art.
4Disposizioni per l’applicazione della legge 5 marzo 1990, n. 46, in
materia di installazione di impianti1. I titolari delle imprese di
installazione, trasformazione, ampliamento e manutenzione degli
impianti di cui alla legge 5 marzo 1990, n. 46, già iscritte
antecedentemente alla data di entrata in vigore della predetta legge
all’albo delle imprese artigiane di cui all’articolo 5 della legge 8
agosto 1985, n. 443, ovvero nel registro delle ditte di cui al testo
unico approvato con regio decreto 20 settembre 1934, n. 2011, hanno
diritto di ottenere il riconoscimento dei requisiti
tecnico-professionali necessari ai fini dell’esercizio
dell’attività, previa domanda da presentare, entro diciotto
mesi dalla data di entrata in vigore della presente legge,
rispettivamente, alla commissione provinciale per l’artigianato o alla
camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura competenti
per territorio.2. Il termine di cui all’articolo 7, comma 3, della
legge 5 marzo 1990, n. 46, è differito al 31 dicembre 1996.Il
mancato rispetto del termine suindicato comporta l’applicazione, nei
confronti del proprietario dell’immobile, dell’amministratore di
condominio per le utenze di uso comune o comunque soggetto incaricato
della gestione degli impianti, di una sanzione amministrativa da lire
cinquecentomila a lire cinque milioni, secondo le modalità che
saranno determinate con decreto del Ministro dell’industria, del
commercio e dell’artigianato, da emanare entro sei mesi dalla data di
entrata in vigore della presente legge.Art. 6 Riconoscimento di
requisiti tecnico-professionali1. I soggetti che, ancorché non
più iscritti come imprese di installazione, trasformazione,
ampliamento e manutenzione di impianti alla data di entrata in vigore
della legge 5 marzo 1990, n. 46, ovvero come titolari o soci di
imprese di autoriparazione alla data di entrata in vigore del
regolamento di cui ala decreto del Presidente della Repubblica 18
aprile 1994, n. 387, dimostrino di avere svolto professionalmente
l’attività nel corso di periodi pregressi in qualità di
titolari di imprese del settore regolarmente iscritte all’albo delle
imprese artigiane di cui all’articolo 5 della legge 8 agosto 1985, n.
443, o nel registro delle ditte di cui al testo unico approvato con
regio decreto 20 settembre 1934, n. 2011, per una durata non
inferiore ad un anno, hanno diritto ad ottenere il riconoscimento dei
requisiti tecnico-professionali.Art. 8Disposizioni in materia di
esercizio e manutenzione degli impianti termici e controlli relativi1.
Le disposizioni di cui all’articolo 11, comma 3, del regolamento di
cui al decreto del Presidente della Repubblica 26 agosto 1993, n. 412,
si applicano esclusivamente agli impianti termici di potenza nominale
superiore a 600 KW, a decorrere dal 1 ottobre 1995, ed a quelli
superiori a 350 KW, a decorrere dal 1 giugno 1996.

Chimici.info