Chimici.info - Chimici.info | Chimici.info

Apparecchi di sollevamento materiali: modifiche, riparazioni, sostituz...

Apparecchi di sollevamento materiali: modifiche, riparazioni, sostituzioni
Lettera Circolare

In risposta ai quesiti di cui alla lettera 2763 del 10 aprile
c.a. si fa presente che sono di competenza ISPESL tutti i controlli
derivanti: da operazioni di modifica, riparazione o sostituzione che
comportano una invalidazione degli allegati tecnici di cui alla
circolare n. 77 del 23 dicembre 1976 del Ministero del lavoro e
della previdenza sociale presentati all’atto della denuncia
dell’apparecchio e quindi un aggiornamento totale o parziale della
documentazione di cui sopra.
Ciò premesso, per i singoli quesiti posti si danno le indicazioni che
seguono.
Gru precedentemente omologata su cui viene installato un paranco e/o
un carrello nuovo e gru precedentemente omologata su cui viene
installato un paranco e/o un carrello usato, prelevato da apparecchio
precedentemente omologato.
Dovrà essere verificata la compatibilità delle caratteristiche
(classe, pesi, velocità di sollevamento e/o traslazione interasse) del
carrello e/o paranco, ai fini della circolare sopra citata, con la
struttura preesistente.
Qualora non si abbia la possibilità di accedere alla documentazione
dell’apparecchio omologato o perché inesistente depositata presso
altro Dipartimento, la documentazione necessaria per il controllo
della compatibilità di cui sopra dovrà essere richiesta
rispettivamente all’Utente o al Dipartimento.
Gru nuova (da omologare) su cui viene installato un paranco e/o un
carrello usato, prelevato da apparecchio precedentemente omologato
Vale quanto detto al punto precedente ma si avrà riguardo anche ai
cicli di sollevamento già effettuati del paranco e/o del carrello che
dovranno essere dichiarati dal progettista.
Gru omologata che debba essere o che sia stata oggetto di
modificazioni strutturali
Vale quanto detto nella premessa.
Per gli apparecchi omologati con la procedura per le serie, se la
modifica apportata è tale da invalidare la dichiarazione di
conformità, la Ditta dovrà presentare una documentazione integrativa
contenente anche una dichiarazione su carta intestata della Ditta
costruttrice e firmata in modo autografo dal legale rappresentante
attestante che le uniche variazioni apportate all’apparecchio sono
quelle di cui alla stessa documentazione.
Gru a ponte omologata che, senza aver subito modificazioni
strutturali, sia oggetto di cambiamento di installazione
Il caso non rientra nella sfera di competenze dell’Istituto in quanto,
non esistendo modifiche strutturali dell’apparecchio, la
documentazione tecnica rimane inalterata. In risposta ai quesiti di
cui alla lettera 2763 del 10 aprile c.a. si fa presente che sono di
competenza ISPESL tutti i controlli derivanti: da operazioni di
modifica, riparazione o sostituzione che comportano una invalidazione
degli allegati tecnici di cui alla circolare n. 77 del 23 dicembre
1976 del Ministero del lavoro e della previdenza sociale
presentati all’atto della denuncia dell’apparecchio e quindi un
aggiornamento totale o parziale della documentazione di cui sopra.
Ciò premesso, per i singoli quesiti posti si danno le indicazioni che
seguono.
Gru precedentemente omologata su cui viene installato un paranco e/o
un carrello nuovo e gru precedentemente omologata su cui viene
installato un paranco e/o un carrello usato, prelevato da apparecchio
precedentemente omologato.
Dovrà essere verificata la compatibilità delle caratteristiche
(classe, pesi, velocità di sollevamento e/o traslazione interasse) del
carrello e/o paranco, ai fini della circolare sopra citata, con la
struttura preesistente.
Qualora non si abbia la possibilità di accedere alla documentazione
dell’apparecchio omologato o perché inesistente depositata presso
altro Dipartimento, la documentazione necessaria per il controllo
della compatibilità di cui sopra dovrà essere richiesta
rispettivamente all’Utente o al Dipartimento.
Gru nuova (da omologare) su cui viene installato un paranco e/o un
carrello usato, prelevato da apparecchio precedentemente omologato
Vale quanto detto al punto precedente ma si avrà riguardo anche ai
cicli di sollevamento già effettuati del paranco e/o del carrello che
dovranno essere dichiarati dal progettista.
Gru omologata che debba essere o che sia stata oggetto di
modificazioni strutturali
Vale quanto detto nella premessa.
Per gli apparecchi omologati con la procedura per le serie, se la
modifica apportata è tale da invalidare la dichiarazione di
conformità, la Ditta dovrà presentare una documentazione integrativa
contenente anche una dichiarazione su carta intestata della Ditta
costruttrice e firmata in modo autografo dal legale rappresentante
attestante che le uniche variazioni apportate all’apparecchio sono
quelle di cui alla stessa documentazione.
Gru a ponte omologata che, senza aver subito modificazioni
strutturali, sia oggetto di cambiamento di installazioneIl caso
non rientra nella sfera di competenze dell’Istituto in quanto, non
esistendo modifiche strutturali dell’apparecchio, la documentazione
tecnica rimane inalterata.

Chimici.info