Chimici.info - Chimici.info | Chimici.info

Relativa alla fissazione di valori limite indicativi in applicazione d...

Relativa alla fissazione di valori limite indicativi in applicazione della direttiva 80/1107/CEE del Consiglio sulla protezione dei lavoratori contro i rischi derivanti da un'esposizione ad agenti chimici, fisici e biologici durante il lavoro
Direttiva del Consiglio CE

La Commissione delle Comunità Europee,visto il trattato
che istituisce la Comunità economica europea,vista la direttiva
80/1107/CEE del Consiglio, del 27 novembre 1980, relativa alla
protezione dei lavoratori contro i rischi derivanti dall’esposizione
ad agenti chimici, fisici e biologici durante il lavoro, modificata da
ultimo dalla direttiva 88/642/CEE, in particolare l’articolo 8,
paragrafo 4, primo comma,visto il parere del comitato consultivo per
la sicurezza, l’igiene e la tutela della salute sul luogo di
lavoro,considerando che la direttiva 80/1107/CEE specifica
all’articolo 8, paragrafo 4, terzo comma che i valori limite di
esposizione professionale di carattere indicativo devono riflettere le
valutazioni effettuate da esperti in base a dati
scientifici;considerando che la fissazione di detti valori è
intesa ad armonizzare le condizioni di lavoro sotto questo profilo,
salvaguardando i progressi conseguiti;considerando che la presente
direttiva rappresenta un progresso concreto verso la realizzazione
della dimensione sociale del mercato interno;considerando che i valori
limite di esposizione professionale devono essere considerati una
componente importante del dispositivo generale volto a garantire la
tutela della salute dei lavoratori sul luogo di lavoro;considerando
che un primo elenco di valori limite di esposizione professionale
può essere redatto per gli agenti per i quali esistono negli
Stati membri valori limite similari, dando priorità agli agenti
presenti sul luogo di lavoro atti ad incidere sulla salute dei
lavoratori; che questo primo elenco può essere basato sui dati
scientifici esistenti in ordine agli effetti sulla salute,
benché questi dati risultino per taluni agenti particolarmente
limitati;considerando che può inoltre rivelarsi necessario
fissare valori limite di esposizione professionale per periodi brevi,
tenendo conto degli effetti derivanti da esposizioni di corta
durata;considerando che la direttiva 80/1107/CEE propone un metodo di
riferimento che prevede, in particolare, una valutazione
dell’esposizione e una strategia di misurazione dei valori limite di
esposizione professionale;considerando che in futuro potrà
essere necessario definire congrui metodi di riferimento, vista
l’esigenza di affidabili misurazioni dell’esposizione in relazione ai
valori limite dell’esposizione professionale;considerando che i valori
limite di esposizione professionale dovranno essere soggetti ad un
continuo esame e che dovranno essere rivisti qualora risultino
superati alla luce dei dati scientifici più
recenti;considerando che esistono agenti per i quali risulterà
necessario prendere in considerazione tutte le vie di assorbimento,
compresa la possibilità della penetrazione cutanea, al fine di
garantire il migliore livello di protezione possibile;considerando che
le misure previste dalla presente direttiva sono conformi al parere
del comitato istituito ai sensi dell’articolo 9 della direttiva
80/1107/CEE,ha adottato la presente direttiva:Art. 1I valori limite
indicativi di cui gli Stati membri devono tener conto, in particolare
all’atto di stabilire i valori limite specificati nell’articolo 4,
paragrafo 4, lettera b) della direttiva 80/1107/CEE, sono elencati
nell’allegato.Art. 21. Gli Stati membri mettono in vigore le
disposizioni necessarie per conformarsi alla presente direttiva entro
il 31 dicembre 1993. Essi ne informano immediatamente la
Commissione.Quando gli Stati membri adottano tali disposizioni, queste
contengono un riferimento alla presente direttiva o sono corredate da
un siffatto riferimento all’atto della pubblicazione ufficiale. Le
modalità del riferimento sono decise dagli Stati membri.2. Gli
Stati membri comunicano alla Commissione le disposizioni legislative
nazionali adottate nel campo disciplinato dalla presente
direttiva.Art. 3Gli Stati membri sono destinatari della presente
direttiva.AllegatoValori limite indicativi di esposizione
professionale_____________________________________________________________________Einecs
(1) Cas (2) Nome dell’agente Valori
limite
(2)_____________________________________________________________________ mg/m3(4) ppm
(5) 2 001 933 54-11-5 Nicotina (6) 0,5 -2 005
791 64-18-6 Acido formico 9 5 2 005
807 64-19-7 Acido acetico 25 102 006
596 67-56-1 Metanolo 260 2002 008
352 75-05-8 Acetonitrile 70 402 018
659 88-89-1 Acido picrico (6) 0,1 -2 020
495 91-20-3 Naftalene 50 102 027
160 98-95-3 Nitrobenzene 5 12 035
852 108-46-3 Resorcinolo (6) 45 102 037
163 109-89-7 Dietilammina 30 102 038
099 110-86-1 Piridina (6) 15 52 046
969 124-38-9 Diossido di carbonio 9000 50002 056
343 144-62-7 Acido ossalico (6) 1 -2 069
923 420-04-2 Cianammide (6) 2 -2 151
373 1305-62-0 Diixrossido di calcio (6) 5 -2 152
361 1314-56-3 Pentaossido di difosforo (6) 1 -2 152
361 1314-80-3 Pentasolfuro di difosforo (6) 1 -2 152
932 1319-77-3 Cresoli (tutti gli isomeri) (6) 22 52 311
161 7440-06-4 Platino (metallico) (6) 1 -2 314
843 7580-67-8 Idruro di litio (6) 0,025 -2 317
781 7726-95-6 Bromo (6) 0,7 0,12 330
603 10026-13-8 Pentacloruro di fosforo (6) 1 -2 332
710 10102-43-9 Monossido di
azoto 30 25 8003-34-7 Piretro 5 - Bario
(composti solubili come 0,5 - Ba) (6) Argento
(composti solubili come 0,01 - Ag) (6) Stagno
(composti inorganici come 2 - Sn)
(6)___________________________________________________________________Note:(1)
Einecs: European Inventory of Existing Chemical Substances.(2) Cas:
Chemical Abstract Service Number.(3) Misurato o calcolato rispetto ad
un periodo di riferimento di otto ore.(4) Mg/m3 = milligrammi per
metro cubo di aria a 20¡C e 101,3 kPa( 760 mm di pressione
atmosferica).(5) Ppm = parti per milione per volume di aria
(ml/m3).(6) I dati scientifici riguardanti gli effetti sulla salute
risultano particolarmente limitati.

Chimici.info