Chimici.info - Chimici.info | Chimici.info

Recepimento della direttiva CEE/88/571, sull'aggiornamento al progress...

Recepimento della direttiva CEE/88/571, sull'aggiornamento al progresso tecnico dei motodi di protezione del materiale elettrico antideflagrante
Decreto Ministeriale

Art. 1L’allegato I del decreto del Presidente della Repubblica
21 luglio 1982, n. 675, comprensivo della versione del decreto
ministeriale 5 ottobre 1984, è sostituito dall’allegato I del presente
decreto. Art. 2Sino al 1 gennaio 2010 il materiale
elettrico di cui all’art. 1 del decreto del Presidente della
Repubblica 21 luglio 1982, n. 675, può essere venduto, circolare
liberamente ed essere usato in modo conforme alla sua destinazione
anche se è conforme alle prescrizioni previste nell’allegato I del
decreto del Presidente della Repubblica 21 luglio 1982, n. 675,
nella versione del decreto ministeriale 5 ottobre 1984, purchè la
conformità sia comprovata da un certificato rilasciato secondo l’art.
5 del decreto del Presidente della Repubblica 21 luglio 1982, n.
727, qualora detto certificato sia stato rilasciato anteriormente
al 10 gennaio 1993. Art. 3Il presente decreto sarà
pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica
italiana.Allegato INorme armonizzate
Le norme armonizzate, alle quali deve essere conforme il materiale
secondo il suo modo di protezione, sono le norme europee i cui
riferimenti figurano nella tabella che segue:
__________________________________________________________________________________
Norme CEI Norma europea
__________________________________________________________________________________
Numero Data Titolo Numero Ed. Data
___________________________________________________________________________________
CEI 31-8 3-1978 Costruzioni elettriche per atmosfere EN 50 014
3-1977
Varianti:V2 11-1984 potenzialmente esplosive: regole Mod. 1 1 7-1979
V3 3-1989 generali Mod. 2 6-1982
Mod. 3 e 4 12-1982
Mod. 5 2-1986
__________________________________________________________________________________
CEI 31-5 3-1978 Costruzioni elettriche per atmosfere EN 50 015 3-1977
Varianti:V2 11-1981 esplosive: costruzioni immerse in Mod. 1 1 7-1979
olio “O”.
__________________________________________________________________________________
CEI 31-2 3-1978 Costruzioni elettriche per atmosfere EN 50 016 3-1977
potenzialmente esplosive: modo di Mod. 1 1 7-1979
protezione a sovrapressione interna
“p”
__________________________________________________________________________________
CEI 31-6 3-1978 Costruzioni elettriche per atmosfere EN 50 017 3-1977
Varianti:V2 11-1981 potenzialmente esplosive: costruzioni Mod. 1 1
7-1979
sotto sabbia “q” 7-1979
__________________________________________________________________________________
CEI 31-1 3-1978 Costruzioni elettriche per atmosfere EN 50 018 3-1977
Varianti:V2 11-1981 potenzialmente esplosive: custodie Mod. 1 1 7-1979
V3 11-1984 a prova di esplosione “d” Mod. 2 12-1982
V5 2-1988 Mod. 3 11-1985
__________________________________________________________________________________
CEI 31-7 3-1978 Costruzioni elettriche per atmosfere En 50 019 3-1977
Varianti: V3 11-1984 potenzialmente esplosive: modo di Mod. 1 1 7-1979
V5 3-1989 protezione a sicurezza aumentata Mod. 2 9-1983
“e” Mod. 3 12-1985
__________________________________________________________________________________
CEI 31-9 3-1978 Costruzioni elettriche per atmosfere EN 50 020 I
3-1977
Varianti: V1 1-1980 potenzialmente esplosive: modo di Mod. 1 7-1979
V2 3-1989 protezione e sicurezza intrinseca “i” Mod. 2 12-1985
__________________________________________________________________________________
Le suddette norme sono disponibili presso il CEI Comitato
elettrotecnico italiano – Viale Monza 259 – 20126 Milano.

Chimici.info