Chimici.info - Chimici.info | Chimici.info

Interpretazione autentica dell'articolo 7 del decreto del Presidente d...

Interpretazione autentica dell'articolo 7 del decreto del Presidente della Repubblica 27 aprile 1955, n. 547 concernente norme per la prevenzione degli infortuni sul lavoro
Legge

La Camera dei deputati ed il Senato della Repubblica hanno
approvato;IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICAPromulga la seguente
legge:Articolo unicoAll’articolo 7 del decreto del Presidente della
Repubblica 27 aprile 1955, n. 547, concernente "Norme per la
prevenzione degli infortuni sul lavoro", sono aggiunti in fine i
seguenti commi :"Ai fini del comma precedente il contratto di
locazione finanziaria avente ad oggetto i beni ivi indicati non
costituisce vendita, noleggio o concessione in uso.Chiunque concede in
locazione finanziaria beni assoggettati a qualsiasi forma di
omologazione obbligatoria è tenuto a che detti beni siano
accompagnati dalle previste certificazioni o dagli altri documenti
richiesti dalla legge. La inosservanza dell’obbligo è punita ai
sensi del successivo articolo 390".La presente legge, munita del
sigillo dello Stato, sarà inserita nella Raccolta ufficiale
delle leggi e dei decreti della Repubblica italiana. E’ fatto obbligo
a chiunque spetti di osservarla e di farla osservare come legge dello
Stato.Nuova formulazione dell’art. 7 integrato dalla legge
2/5/1983, n. 178Sono vietate dalla data di entrata in vigore del
presente decreto la costruzione, la vendita, il noleggio e la
concessione in uso di macchine, di parti di macchine, di attrezzature,
di utensili e di apparecchi in genere, destinati al mercato interno,
nonchè la installazione di impianti, che non siano rispondenti
alle norme del decreto stesso.Ai fini del comma precedente il
contratto di locazione finanziaria avente ad oggetto i beni ivi
indicati non costituisce vendita, noleggio o concessione in
uso.Chiunque concede in locazione finanziaria beni assoggettati a
qualsiasi forma di omologazione obbligatoria è tenuto a che
detti beni siano accompagnati dalle previste certificazioni o dagli
altri documenti richiesti dalla legge. La inosservanza dell’obbligo
è punita ai sensi del successivo art. 390.

Chimici.info