Chimici.info - Chimici.info | Chimici.info

Provvedimenti urgenti in tema di lotta alla criminalità organizzata e...

Provvedimenti urgenti in tema di lotta alla criminalità organizzata e buon andamento dell'attività amministrativa
Decreto Legge

Nota:
Il presente decreto è stato  convertito con la Legge di
conversione, con modificazioni, 12 luglio 1991, n. 203 (in G.U.
12/7/1991, n. 162). omissis Art. 22 1. Al
comma 2 dell’articolo 17 della legge 19 marzo 1990, n. 55, è
aggiunto, in fine, il seguente periodo: “Dette disposizioni si
applicano a tutte le procedure delle amministrazioni e degli enti
pubblici relative agli appalti di opere e di lavori pubblici, nonchè
alle concessioni di costruzione e di gestione”.
2. Al comma 2 dell’articolo 18
della legge 19 marzo 1990, n. 55, è aggiunto, in fine, il
seguente periodo: “Il contratto non può essere ceduto, a pena di
nullità”.
2-bis. L’articolo 334 della legge 20 marzo 1865, n. 2248, allegato F è
abrogato.
2-ter. L’articolo 339 della legge 20 marzo 1865, n. 2248, allegato F è
sostituito dal seguente:
“Art. 339. – 1. E’ vietata qualunque cessione di credito e qualunque
procura, le quali non siano riconosciute”.
3. Il comma 1 dell’articolo 17 della legge 19 marzo 1990, n. 55, è
sostituito dal seguente:
“1. Per l’esecuzione di opere e lavori di competenza di
amministrazioni, enti pubblici e società a prevalente capitale
pubblico o che comunque derivino da una qualsiasi forma di
convenzionamento con soggetti privati, fino all’integrale recepimento
delle direttive comunitarie in materia di contratti per l’esecuzione
di opere pubbliche ed in attesa della disciplina organica dei sistemi
di aggiudicazione di opere pubbliche, si applicano le disposizioni di
cui all’articolo 18”.
4. Il comma 12 dell’articolo 18
della legge 19 marzo 1990, n. 55, è sostituito dal seguente:
“12. Le disposizioni dei commi 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9 e 10 si applicano
anche ai noli a caldo ed ai contratti di fornitura con posa in opera
del materiale fornito, quando il valore di quest’ultimo sia inferiore
rispetto a quello dell’impiego della mano d’opera. Nel caso in cui il
valore dell’impiego della mano d’opera superi quella della fornitura,
esso contribuisce alla quantificazione dell’importo del quaranta per
cento di cui al comma 3, numero I). Sono comunque esclusi dal computo
di tale quantificazione i contratti di fornitura con posa in opera
quando il materiale è prodotto dalla stessa impresa che lo fornisce e
lo posa in opera”. omissis

Chimici.info