Chimici.info - Chimici.info | Chimici.info

Prevenzione infortuni. Licenza per il mestiere di fuochino (art. 27 de...

Prevenzione infortuni. Licenza per il mestiere di fuochino (art. 27 del DPR 19/3/56 n. 302). Brillamento delle mine nei lavori subacquei
Circolare Ministeriale

Con circolare n. 531 del 26 giugno 1958 relativa al rilascio
della licenza per l’esercizio del mestiere di fuochino, ai sensi
dell’art. 27 del decreto del Presidente della Repubblica 19 marzo
1956, n. 302, questo Ministero – in considerazione che il brillamento
delle mine esclusivamente a fuoco ha carattere di prevalenza rispetto
al sistema di brillamento con innesco elettrico – ha, fra l’altro,
impartito istruzioni nel senso che dalla materia di esame, alla quale
debbono essere sottoposti coloro che intendono esercitare il mestiere
in parola, può essere esclusa, su richiesta degli esaminandi,
l’operazione del brillamento elettrico, purché ne venga fatta
specifica iscrizione sulla licenza.Si prospetta ora il caso dei
fuochini palombari, i quali sono addetti al brillamento delle mine
subacquee.Poiché essi prestano la loro opera solo nel settore
marittimo e possono, quindi, anche non avere una particolare
cognizione sull’impiego degli esplosivi a terra, questo Ministero
ritiene opportuno che – ove lo richiedano – venga loro rilasciata una
licenza con l’annotazione che la stessa è limitata alle
operazioni di brillamento delle mine nei lavori subacquei.Ciò
porta che anche il programma di esame dovrà essere rispondente
alle esigenze del caso. Pertanto, esso comprenderà, oltre alle
nozioni generiche sull’impiego degli esplosivi, anche nozioni
specifiche relative alle operazioni per il brillamento delle mine in
subacquee, con esclusione delle norme specifiche per il brillamento
delle mine nei normali lavori e terra.La Commissione esaminatrice,
poi, ove se ne presenti la necessità, potrà essere
integrata con un tecnico del settore marittimo.

Chimici.info