Chimici.info - Chimici.info | Chimici.info

DECRETO-LEGGE 21 gennaio 2004, n.10: Interventi urgenti per fronteggia...

DECRETO-LEGGE 21 gennaio 2004, n.10: Interventi urgenti per fronteggiare emergenze sanitarie e per finanziare la ricerca nei settori della genetica molecolare e dell'alta innovazione. (Gazzetta Ufficiale N. 17 del 22 Gennaio 2004)

Gazzetta Ufficiale N. 17 del 22 Gennaio 2004

DECRETO-LEGGE 21
gennaio 2004, n.10
Interventi urgenti per fronteggiare emergenze
sanitarie e per finanziare la ricerca nei settori della genetica
molecolare e dell’alta innovazione.
IL PRESIDENTE DELLA
REPUBBLICA

Visti gli articoli 77 e 87 della Costituzione;
Considerata
la situazione sanitaria in atto, relativa a talune
malattie
trasmissibili emergenti, con particolare riferimento al
riacutizzarsi
della SARS;
Ritenuta la straordinaria necessita’ ed urgenza di
adottare idonei
interventi nei settori della prevenzione e del
controllo di tali
malattie, nonche’ della ricerca relativa alla
genetica molecolare,
all’oncologia ed al bioterrorismo;
Vista la
deliberazione del Consiglio dei Ministri, adottata nella
riunione del
16 gennaio 2004;
Sulla proposta del Presidente del Consiglio dei
Ministri e del
Ministro della salute, di concerto con il Ministro
dell’economia e
delle finanze;

E m a n a
il seguente
decreto-legge:
Art. 1.
Emergenze di salute pubblica ed istituzione di
un Centro nazionale
per la prevenzione ed il controllo delle
malattie.

1. E’ istituito presso il Ministero della salute il
Centro
nazionale per la prevenzione e il controllo delle malattie
con
analisi e gestione dei rischi, previamente quelli legati
alle
malattie infettive e diffusive e al bioterrorismo, che opera
in
coordinamento con le strutture regionali attraverso convenzioni
con
l’Istituto superiore di sanita’, con le universita’, con gli
istituti
di ricovero e cura a carattere scientifico e con altre
strutture di
assistenza e di ricerca pubbliche e private. Il Centro
opera con
modalita’ e in base a programmi annuali approvati con
decreto del
Ministro della salute. Per l’attivita’ e il funzionamento
del Centro
e’ autorizzata la spesa di 32.650.000 euro per l’anno
2004,
25.450.000 euro per l’anno 2005 e 31.900.000 euro per l’anno
2006.
2. All’onere derivante dall’attuazione del presente
articolo,
determinato in 32.650.000 euro per l’anno 2004, in
25.450.000 euro
per l’anno 2005 ed in 31.900.000 euro per l’anno 2006,
si provvede
mediante corrispondente riduzione dello stanziamento
iscritto, ai
fini del bilancio triennale 2004-2006, nell’ambito
dell’unita’
previsionale di base di parte corrente «Fondo speciale»
dello stato
di previsione del Ministero dell’economia e delle finanze
per l’anno
2004, allo scopo parzialmente utilizzando l’accantonamento
relativo
al Ministero della salute.

Art. 2.
Finanziamento della
Fondazione Istituto nazionale di genetica
molecolare (INGM)

1. Per le
spese di funzionamento e di ricerca della Fondazione
Istituto
nazionale di genetica molecolare (INGM), con sede in Milano,
nonche’
per il rimborso delle spese di costituzione della Fondazione
medesima
di pertinenza dello Stato, e’ autorizzata la spesa di
7.028.000 euro
per l’anno 2004, 6.508.000 euro per l’anno 2005 e
6.702.000 euro per
l’anno 2006, in base a un programma approvato con
decreto del Ministro
della salute. La Fondazione presenta una
relazione annuale
sull’attivita’ svolta al Ministro della salute, che
la trasmette al
Parlamento; presenta altresi’, alla fine del triennio
2004-2006, al
Ministro della salute, che la trasmette al Parlamento,
una relazione
sui risultati conseguiti, sull’uso delle risorse
stanziate nel
triennio e sulla trasferibilita’ nel territorio e alle
strutture del
Servizio sanitario nazionale dei risultati conseguiti.
2. E’
autorizzata la spesa di euro 5 milioni per l’anno 2004 per
gli
interventi di ristrutturazione degli edifici adibiti a sede
della
Fondazione di cui al comma 1, nonche’ per le attrezzature
della
medesima, previa presentazione dei relativi progetti al
Ministero
della salute.
3. All’onere derivante dall’attuazione dei
commi 1 e 2, determinato
in complessivi 12.028.000 euro per l’anno
2004, in 6.508.000 euro per
l’anno 2005 ed in 6.702.000 euro per
l’anno 2006, si provvede, quanto
a 7.028.000 di euro per l’anno 2004,
a 6.508.000 di euro per l’anno
2005 ed a 6.702.000 di euro per l’anno
2006, mediante corrispondente
riduzione dello stanziamento iscritto,
ai fini del bilancio triennale
2004-2006, nell’ambito dell’unita’
previsionale di base di parte
corrente «Fondo speciale» dello stato di
previsione del Ministero
dell’economia e delle finanze per l’anno
2004, allo scopo
parzialmente utilizzando l’accantonamento relativo al
Ministero della
salute. Per gli ulteriori oneri di euro 5.000.000,
concernenti l’anno
2004, si provvede mediante corrispondente riduzione
dello
stanziamento iscritto, ai fini del bilancio triennale
2004-2006,
nell’ambito dell’unita’ previsionale di base in conto
capitale «Fondo
speciale» dello stato di previsione del Ministero
dell’economia e
delle finanze per l’anno 2004, allo scopo parzialmente
utilizzando
l’accantonamento relativo al Ministero della
salute.

Art. 3.
Progetti di ricerca di alta innovazione

1. Per
procedere alla realizzazione di progetti di ricerca in
collaborazione
con gli Stati Uniti d’America, relativi alla
acquisizione di
conoscenze altamente innovative, al fine della tutela
della salute nei
settori dell’oncologia, delle malattie rare e del
bioterrorismo, e’
autorizzata la spesa di 12.945.000 euro per l’anno
2004, 12.585.000
euro per l’anno 2005 e 12.720.000 euro per l’anno
2006. Tali progetti
saranno individuati con decreti del Ministro
della salute, sentita la
Conferenza permanente per i rapporti tra lo
Stato, le regioni e le
province autonome di Trento e di Bolzano.
2. All’onere derivante
dall’attuazione del presente articolo,
determinato in 12.945.000 euro
per l’anno 2004, in 12.585.000 euro
per l’anno 2005 e in 12.720.000
euro per l’anno 2006, si provvede
mediante corrispondente riduzione
dello stanziamento iscritto, ai
fini del bilancio triennale 2004-2006,
nell’ambito dell’unita’
previsionale di base di parte corrente «Fondo
speciale» dello stato
di previsione del Ministero dell’economia e
delle finanze per l’anno
2004, allo scopo parzialmente utilizzando
l’accantonamento relativo
al Ministero della salute. Il Ministro
dell’economia e delle finanze
e’ autorizzato ad apportare, con propri
decreti, le variazioni di
bilancio occorrenti per l’applicazione del
presente decreto.

Art. 4.
Entrata in vigore

1. Il presente decreto
entra in vigore il giorno successivo a
quello della sua pubblicazione
nella Gazzetta Ufficiale della
Repubblica italiana e sara’ presentato
alle Camere per la conversione
in legge.
Il presente decreto, munito
del sigillo dello Stato, sara’ inserito
nella Raccolta ufficiale degli
atti normativi della Repubblica
italiana. E’ fatto obbligo a chiunque
spetti di osservarlo e di farlo
osservare.
Dato a Roma, addi’ 21
gennaio 2004

CIAMPI

Berlusconi, Presidente del Consiglio
dei
Ministri
Sirchia, Ministro della salute
Tremonti, Ministro
dell’economia e
delle finanze

Visto, il Guardasigilli: Castelli

Chimici.info