Chimici.info - Chimici.info | Chimici.info

Riordinamento della Cassa nazionale di previdenza ed assistenza a favo...

Riordinamento della Cassa nazionale di previdenza ed assistenza a favore dei geometri e miglioramento dei trattamenti previdenziali e assistenziali.

INGEGNERE, ARCHITETTO E GEOMETRA
D) Previdenza per i geometri

L. 4 febbraio 1967, n. 37 (1).

Riordinamento della Cassa
nazionale di
previdenza ed assistenza a favore dei geometri

e miglioramento dei trattamenti previdenziali
e assistenziali.

TITOLO I
Degli
iscritti e degli scopi

1. Iscritti alla Cassa. Ä Sono
obbligatoriamente iscritti
alla ®Cassa nazionale di previdenza ed
assistenza a favore dei
geometri¯ istituita con legge 2 ottobre
1955, n. 990 (1/a),
tutti gli iscritti negli Albi
professionali dei geometri.

2. Scopi della Cassa. Ä La
Cassa ha lo scopo di attuare
trattamenti di previdenza e
di assistenza a favore degli
iscritti e dei loro familiari,
nei limiti e con le modalit… di
cui alla presente legge.

TITOLO II
Degli
organi della Cassa

3. Organi della Cassa. Ä Sono organi della
Cassa:
1) il presidente;
2) il Comitato dei delegati;

3) il Consiglio di amministrazione;
4) la Giunta
esecutiva;
5) il Collegio dei sindaci.
Ai Collegi
professionali dei geometri possono essere demandati
dalla Cassa
speciali funzioni allo scopo di un migliore
raggiungimento
dei fini istituzionali. La Cassa Š autorizzata a
sostenere i
relativi oneri secondo le modalit… e nelle entit…

stabilite dal comitato dei delegati (2).

4. Il presidente
della Cassa. Ä Il presidente Š eletto dal
Consiglio di
amministrazione fra i suoi componenti.
Il presidente
rappresenta la Cassa, convoca presiede il
Comitato dei
delegati, il Consigli di amministrazione, la Giunta
esecutiva.

Il presidente rimane in carica fino all’elezione del nuovo

presidente e pu• essere rieletto.
Il presidente uscente
convoca e presiede le riunioni del nuovo
Comitato dei delegati
ed insedia il nuovo Consiglio di
amministrazione.
Il
presidente Š coadiuvato, e nel caso di impedimento o di

assenza Š sostituito, dal vice presidente che viene eletto, per

la stessa durata, dal Consiglio di amministrazione fra i suoi

componenti.

5. Comitato dei delegati – Elezioni e
attribuzioni. Ä Il
Comitato dei delegati e costituito dai
rappresentanti degli
iscritti alla Cassa, nominati nel modo
appresso indicato.
Gli iscritti ed i pensionati della Cassa
al 1ø gennaio
precedente alla data delle elezioni,
compresi nelle
circoscrizioni di ciascuna regione, eleggono con
voto segreto i
delegati in ragione di uno ogni 500 iscritti
alla Cassa o
frazione non inferiore a 250. Il numero dei
delegati per
circoscrizione regionale non pu• essere
inferiore al numero dei
collegi provinciali e
circondariali compresi nella
circoscrizione stessa. In ogni
caso gli eletti sono ripartiti
garantendo la rappresentanza di
ogni collegio (2/a).
Pu• essere eletto delegato l’iscritto
alla Cassa che, alla
data del 1ø gennaio antecedente la data
delle elezioni:
1) appartenga ad un collegio della
circoscrizione di
distretto regionale che dovrebbe rappresentare
(2/b);
2) contribuisca in misura intera alla gestione
previdenziale
della Cassa;
3) non benefici di prestazioni
previdenziali a carico della
Cassa.
La data delle elezioni,
stabilita dal presidente della Cassa,
deve precedere di almeno
trenta giorni la data di scadenza del
Comitato dei delegati
uscente e deve essere comunicata ai
presidenti dei Collegi
almeno trenta giorni prima della data
stessa.
Le
elezioni avvengono presso la sede di ciascun Collegio; il
seggio
elettorale Š presieduto dal presidente del Collegio

medesimo assistito da due scrutatori, scelti tra gli iscritti e

nominati dal Consiglio del Collegio. Il presidente del Collegio

comunica immediatamente alla Cassa, mediante lettera

raccomandata con avviso di ricevimento il risultato della

volazione.
Il presidente della Cassa, assistito dal collegio dei
sindaci,
somma i risultati parziali e proclama eletti i
delegati che
nell’ambito della circoscrizione hanno ricevuto
il maggior
numero di voti purch‚ sia garantita
l’appartenenza ad ogni
collegio di almeno un eletto. In caso di
parit… di voti Š eletto
il pi— anziano di
iscrizione alla Cassa e in caso di pari
anzianit… di
iscrizione alla Cassa il pi£ anziano di et… (2/c).
I
risultati delle elezioni sono comunicati dal presidente
della
Cassa al Ministero del lavoro e della previdenza sociale.
Il
Comitato dei delegati dura in carica quattro anni e i suoi

componenti possono essere rieletti.
L’iscritto eletto delegato o
consigliere di amministrazione
che viene a perdere il requisito
di cui al terzo comma, numero
1), viene dichiarato decaduto con
provvedimento del consiglio di
amministrazione della Cassa. I
delegati dimissionari, decaduti
per incompatibilit… o
deceduti sono sostituiti dai candidati che
nell’ambito della
circoscrizione seguono immediatamente l’ultimo
eletto in
ordine di graduatoria, fermo restando la
rappresentanza
di ogni collegio (2/d).
Il Comitato dei delegati ha le seguenti
funzioni:
a) stabilisce le direttive ed i criteri generali
cui deve
uniformarsi l’Amministrazione della Cassa, anche in
relazione
agli investimenti patrimoniali;
b) approva i
regolamenti della Cassa e le loro eventuali
successive
modificazioni;
c) elegge i componenti del Consiglio di
amministrazione
della Cassa e i membri elettivi del Collegio dei
sindaci;
d) approva i bilanci previsti e consuntivi;

e) stabilisce i compensi, i rimborsi e le indennit… da

attribuire ai componenti gli organi della Cassa;
f) pu•
demandare funzioni al Consiglio di amministrazione;
g) adempie
alle altre funzioni assegnategli dalle leggi e
dai
regolamenti.
Le deliberazioni indicate nella lettera b) del
precedente
comma, sono sottoposte all’approvazione del Ministero
del lavoro
e della previdenza sociale.
Il comitato dei
delegati ed il consiglio di amministrazione
della Cassa, per
l’esame di particolari problematiche di
rispettiva
competenza, possono nominare commissioni ristrette di
studio a
tempo determinato. Di tali commissioni possono essere
chiamati a
far parte, in qualit… di consulenti o esperti, anche

componenti esterni alla Cassa (2/e).
I compensi stabiliti in
conformit… al decimo comma, lettera
e), nonch‚ le
indennit… determinate in relazione all’articolo
32, terzo
comma, della legge 20 marzo 1975, n. 70, concorrono
alla
formazione del reddito e volume d’affari professionali ai
sensi
degli articoli 2, 10 e 11 della legge 20 ottobre 1982, n.
773
(2/e).

6. Il Comitato dei delegati – Convocazioni. Ä Il
Comitato dei
delegati deve riunirsi ordinariamente almeno due
volte l’anno,
nonch‚ ogni qualvolta sia richiesto
dal Consiglio di
amministrazione, o da almeno un quarto
dei componenti il
Comitato dei delegati o dal Collegio dei
sindaci.
L’avviso di convocazione deve essere inviato per
mezzo di
lettera raccomandata, spedita almeno quindici giorni
prima della
data fissata per la seduta, e deve contenere
l’indicazione del
luogo, del giorno e dell’ora della seduta
stessa, nonch‚
l’elenco degli argomenti da trattare.

Sono valide le deliberazioni approvate a maggioranza assoluta,

eccetto le deliberazioni riguardanti materie previste alla

lettera a) del penultimo comma del precedente articolo 5, le

quali debbono approvarsi con maggioranza di almeno due terzi.

7. Il Consiglio di amministrazione – Nomina e convocazione. Ä

Il Consiglio di amministrazione Š composto di undici membri

eletti a scrutinio segreto dal Comitato dei delegati tra gli

iscritti alla Cassa.
Si considerano eletti coloro che abbiano
riportato il maggior
numero di voti; in caso di parit… di
voti Š eletto il candidato
con maggiore anzianit… di
iscrizione all’Albo professionale e,
fra coloro che abbiano pari
anzianit… di iscrizione all’Albo, il
pi— anziano di
et….
Il Consiglio di amministrazione deve essere
convocato almeno
ogni tre mesi dal presidente, la sede della
Cassa, con le
modalit… stabilite nel secondo comma del
precedente articolo 6
salvo riduzione del preavviso ad almeno
sette giorni.
Il presidente convoca, altres, il
Consiglio di
amministrazione ove ne sia richiesto da almeno
un terzo dei
componenti in carica o dal Collegio dei sindaci.

Per la validit… delle sedute del Consiglio di
amministrazione
Š necessaria la presenza di almeno sei
componenti.
Le deliberazioni sono prese a maggioranza dei
presenti; in
caso di parit… prevale il voto di chi presiede
la seduta.
I componenti il Consiglio di amministrazione durano
in carica
quattro anni e possono essere rieletti.
Il
componente del Consiglio di amministrazione assente

ingiustificato per tre sedute consecutive decade automatic…

[Continua nel file zip allegato]

Chimici.info