Wassonite: ecco il nuovo minerale scoperto in un meteorite del 1969 | Chimici.info

Wassonite: ecco il nuovo minerale scoperto in un meteorite del 1969

wpid-8595_adbffefeaecwi.jpg
image_pdf

L’analisi e la scoperta della composizione dei meteoriti che arrivano sulla Terra sono sempre una finestra che si apre per farci comprendere meglio il nostro sistema solare. Attraverso questo tipo di studi si possono conoscere situazioni e processi avvenuti milioni di anni fa.

E le ricerche non si fermano mai. Infatti la NASA e un team di studiosi internazionali, provenienti dagli Stati Uniti, dalla Corea del Sud e dal Giappone, hanno appena scoperto un nuovo minerale, battezzato Wassonite, rinvenuto in un meteorite, lo Yamato 691 condrite enstatite, recuperato in Antartide nel dicembre 1969.

Il meteorite probabilmente potrebbe aver avuto origine da un asteroide in orbita tra Marte e Giove. Il team di ricerca, guidato dallo scienziato della NASA Keiko Nakamura-Messenger, ha aggiunto il minerale alla lista dei 4.500 ufficialmente riconosciuti dalle Mineralogico International Association.

“La Wassonite è un minerale formato da due soli elementi, zolfo e titanio, ma possiede una struttura unica di cristallo che precedentemente non era mai stata osservata in natura”, ha detto Nakamura-Messenger.

Nel 1969, i membri del giapponese Antarctic Research Expedition hanno scoperto nove meteoriti sul campo di ghiaccio azzurro dei Monti Yamato in Antartide. Questo è stato il primo recupero significativo di meteoriti antartiche.

I ricercatori hanno trovato la Wassonite circondata da ulteriori minerali sconosciuti, attualmente oggetto di indagine. Il minerale è grande cento volte meno lo spessore di un capello umano, circa 50×450 nanometri. Sarebbe stato impossibile scoprirlo senza microscopio elettronico a trasmissione della NASA, che è in grado di isolare i grani Wassonite e determinarne la composizione chimica e la struttura atomica.

“La bellezza di questa ricerca è che si dimostra davvero come il Johnson Space Center sia diventato un leader preminente nel campo delle analisi su scala nanometrica,” ha detto Simon Clemett, uno scienziato spaziale del Johnson Space Center e co-scopritore del nuovo minerale, il quale ha anche aggiunto “le parole del grande poeta inglese William Blake sembrano diventare oggi realtà perché ora siamo in grado di vedere il mondo in un granello di sabbia.”

Copyright © - Riproduzione riservata
Wassonite: ecco il nuovo minerale scoperto in un meteorite del 1969 Chimici.info