Stop al bisfenolo A: l'Europa lo mette al bando | Chimici.info

Stop al bisfenolo A: l'Europa lo mette al bando

wpid-6091_senzaBPA.jpg
image_pdf

L’Europa ha preso posizione: dopo lo stop in Canada e Australia, anche la Commissione Ue ha messo al bando, a partire dalla primavera dell’anno prossimo, i biberon contenenti il bisfenolo-A (BPA), il componente chimico da tempo sospettato di essere nocivo per la salute degli esseri umani. Il divieto, infatti, per la produzione scatterà a marzo 2011, mentre quello della commercializzazione tre mesi più tardi, a giugno.

L’accordo al tavolo dei 27, ricorda Bruxelles, è stato raggiunto dopo mesi e mesi di discussioni che hanno coinvolto i servizi della Commissione, l’Efsa (l’Autorità europea per la sicurezza alimentare), i rappresentanti degli Stati membri e quelli dell’industria.

Sospettato di essere dannoso per la salute fin dagli anni Trenta, il bisfenolo è accusato di alterare il corretto sviluppo cerebrale dei bambini, ma anche di causare malattie dello sviluppo sessuale e sterilità nei maschi, ed in Europa era già finito da tempo sul banco degli imputati.

Danimarca prima e Francia hanno fatto da apripista, vietando l’uso della contestata molecola sul loro territorio. Comunque, da qualche anno alcune case produttrici hanno tolto dal mercato i prodotti che lo contengono. In Italia già sono in vendita biberon “Bpa free”.

di G.G.

Copyright © - Riproduzione riservata
Stop al bisfenolo A: l'Europa lo mette al bando Chimici.info