Federchimica presenta il 'Programma energia' per le Pmi chimiche | Chimici.info

Federchimica presenta il ‘Programma energia’ per le Pmi chimiche

wpid-2797_industriachimica.jpg
image_pdf

Nei giorni scorsi Federchimica a presentato a Milano il “Programma energia 2014”, un piano di supporto alle Pmi chimiche per ridurre le spese relative all’energia, che da sole possono pesare fino al 20% dei costi totali operativi.

Pur avendo le piccole e medie imprese del settore sviluppato nell’arco degli ultimi vent’anni un’elevata sensibilità ai consumi, al punto da quasi dimezzare i costi energetici per unità di prodotto, le Pmi potrebbero ottenere importanti miglioramenti dell’efficienza energetica adottando pratiche gestionali avanzate, eventualmente mutuando informazioni importanti dalla grande industria.

Da qui nasce il “Programma Energia 2014” di Federchimica, orientato attorno a cinque assi di azione: invito alle imprese associate per un maggior coinvolgimento nelle attività del Comitato Energia di Federchimica; maggiore massa critica e coordinamento dei programmi Suschem Italy, Tacec – Towards A Carbon Efficient Chemistry, Global Product Stewardship, Responsible Care; messa a disposizione del Progetto Spice3 per offrire assistenza a tutte le Pmi (anche non associate a Federchimica, purché nella filiera), e della relativa piattaforma informatica per le imprese, in grado di fornire supporto su: best practices, tecnologie, finanza; nuovo piano editoriale su gestione dell’efficienza energetica, utilizzo degli strumenti finanziari disponibili e tecnologie a basso impatto di CO2 (per tutte le imprese); organizzazione di 6 workshops e della 5a Conferenza annuale su Chimica & Energia.

In particolare, l’incontro di Milano ha visto la presentazione del progetto Spice3 (Sectoral Platform in Chemicals for Energy Efficiency Excellence) che si propone di sostenere il miglioramento dell’efficienza energetica nell’industria chimica, specie verso le Pmi. Coordinato da Cefic, il progetto riunisce associazioni dell’industria chimica di 13 paesi europei, assieme ad esperti di energia e comunicazione, e permetterà alle imprese di trarre vantaggio dagli strumenti esistenti di efficienza energetica, e di scambiare le migliori pratiche attraverso un piattaforma on-line, alcuni workshop per l’industria e addestramento personalizzato.

Copyright © - Riproduzione riservata
Federchimica presenta il ‘Programma energia’ per le Pmi chimiche Chimici.info