Epap: le nuove scadenze contributive in vigore dal 2014 | Chimici.info

Epap: le nuove scadenze contributive in vigore dal 2014

wpid-2678_sgraviocontributivo.jpg
image_pdf

Dal 2014 entreranno in vigore nuove modalità di pagamento dei contributi all’Epap che vanno incontro a due precise esigenze manifestate dagli iscritti: una maggiore flessibilità e una maggiore diluizione delle scadenze nel corso dell’anno; la possibilità, per l’iscritto, di ricevere il cosiddetto “bollettino precompilato”. Visto che ormai si paga pressoché esclusivamente con bonifico, non si tratterà di un vero bollettino, ma solo dell’indicazione dei contributi da pagare calcolati direttamente dall’Epap.

Ogni iscritto potrà scegliere tra due differenti forme di pagamento:

A – pagamento dei contributi in quattro scadenze l’anno

B – pagamento dei contributi in due scadenze l’anno (simile all’attuale e con le date di scadenza cambiate di poco).

Il “bollettino precompilato”

Perché l’iscritto riceva l’indicazione degli importi da versare è necessario che l’Ente sia in grado di determinare la contribuzione dovuta (sia a saldo sia in acconto), in tempi molto più brevi rispetto a quelli previsti finora. Per questo è assolutamente

necessario che: l’Ente disponga del modello 2 entro il 31 luglio; una parte degli acconti sia calcolata in base al reddito di 2 anni prima (ultimo modello 2 inviato); l’invio degli importi da pagare sia effettuato esclusivamente per via telematica (Pec).

I due regimi di pagamento dei contributi

Regime A – quattro scadenze: tre di acconto e una di saldo.

Si ipotizza che l’ultimo modello 2 di riferimento sia quello relativo ai redditi 2012, la cui scadenza per l’invio ricade il prossimo il 31 luglio2013

A partire dal 2014 le scadenze contributive saranno le seguenti:

1° scadenza: 28 febbraio 2014

Primo acconto 2014 (25% dei contributi dovuti, calcolati in base al reddito 2012);

2° scadenza: 31 maggio 2014

Secondo acconto 2014 (25% dei contributi dovuti, calcolati ancora in base al reddito 2012);

31 luglio 2014 termine entro il quale deve essere inviato il modello 2 riferito al2013;

3° scadenza: 15 settembre 2014

Saldo 2013 (Contributi dovuti in base al reddito 2013 meno acconti versati nel 2013);

4° scadenza: 30 novembre 2014

Terzo acconto 2014 (25% dei contributi dovuti calcolati, stavolta, in base al reddito 2013)

Regime B – due scadenze: una di acconto e una di saldo più acconto

Si ipotizza che l’ultimo modello 2 di riferimento sia quello relativo ai redditi 2012, la cui scadenza per l’invio ricade il prossimo il 31 luglio 2013

A partire dal 2014 le scadenze contributive saranno le seguenti:

1° scadenza: 31 maggio 2014

Primo acconto 2014 (30% contributi dovuti calcolati in base al reddito 2012);

31 luglio 2014 termine entro il quale deve essere inviato il modello 2 riferito al2013.

2° scadenza: 30 novembre 2014

Secondo acconto 2014 (35% contributi dovuti calcolati, stavolta, in base al reddito 2013) più saldo 2013 (Contributi dovuti in base al reddito2013 meno acconti versati nel 2013).

Per ulteriori informazioni clicca qui.

Copyright © - Riproduzione riservata
Epap: le nuove scadenze contributive in vigore dal 2014 Chimici.info