Costi energetici industriali: nasce Energy for Growth Scarl | Chimici.info

Costi energetici industriali: nasce Energy for Growth Scarl

wpid-3054_industriaenergia.jpg
image_pdf

Dalla convergenza tra Federchimica, Assovetro e Aitec, Associazione italiana tecnico economica del cemento, nasce Energy for Growth Scarl (Efg), strumento a disposizione delle aziende associate per il coordinamento e la raccolta delle risorse finanziarie necessarie alla costruzione di elettrodotti con l’estero nell’ambito del progetto Interconnector.

Obiettivo di Interconnector è agevolare la riduzione del sovraccosto italiano dell’energia elettrica, che costituisce un gap di competitività con risvolti negativi sul business delle imprese più energivore. Attraverso gli elettrodotti, costruiti con le risorse raccolte dalla Efg, le aziende consorziate importeranno energia elettrica dall’estero a costi più contenuti, riuscendo così a mantenere la propria competitività sui mercati internazionali.

La neo costituita società raccoglie più del 20% della potenza gestita dalle aziende e promuove da subito, insieme agli assegnatari degli altri settori interessati, la costruzione di un primo elettrodotto tra Italia e Francia. Questo primo progetto rientra in una politica di sostegno di lungo termine dell’industria italiana ad alto consumo di energia e mira, insieme agli altri elettrodotti, a “livellare il campo competitivo” all’interno dei paesi dell’Unione Europea.

Copyright © - Riproduzione riservata
Costi energetici industriali: nasce Energy for Growth Scarl Chimici.info