Assegnato ad un chimico il Premio Copernico 2010 | Chimici.info

Assegnato ad un chimico il Premio Copernico 2010

wpid-1408_copernico.jpg
image_pdf

Ha ricevuto il prestigioso Premio Copernico 2010, Matteo Mannini, ricercatore afferente INSTM presso il LAMM di Firenze. Il premio è stato destinato quest’ anno ad un lavoro di ricerca importante nell’ambito delle nanotecnologie fisiche svolto da un ricercatore con età inferiore ai 40 anni segnalatosi al mondo scientifico per i risultati innovativi ottenuti in un centro di ricerca italiano.

Matteo Mannini, chimico, poco più che trentenne, già vincitore con la sua tesi di dottorato del premio Firenze University Press 2007 per l’area scientifica, e del premio della Società Chimica Italiana per la miglior tesi in chimica inorganica, si è distinto infatti per il suo contributo, in collaborazione con ricercatori dell’Università di Modena e della Université Pierre et Marie Curie di Parigi, alla scoperta delle proprietà di una molecola magnetica nanostrutturata su superficie, mediante l’uso di tecniche di microscopia e luce di sincrotrone.

La Giuria del Premio ha selezionato il ricercatore con queste motivazioni: “Matteo Mannini ha contribuito in maniera decisiva alla scoperta, pubblicata su Nature Materials, di una molecola contenente quattro ioni ferro che può essere organizzata, per ora solo a basse temperature, su superfici d’oro mantenendo la sua isteresi magnetica. Si avvicina così la possibilità di ottenere memorie in cui una molecola è equivalente ad un bit. Questo consentirà di aumentare enormemente le possibilità di calcolo e di memorizzazione dati nei sistemi informatico-digitali.”

Copyright © - Riproduzione riservata
Assegnato ad un chimico il Premio Copernico 2010 Chimici.info