Palermo celebra i mille volti della chimica | Chimici.info

Palermo celebra i mille volti della chimica

wpid-8133_chimica.jpg
image_pdf

In occasione dell’Anno Internazionale della Chimica, fino al 28 febbraio a Palermo si svolge Esperienza Insegna 2011: un viaggio nella scienza della materia attraverso convegni, mostre e spettacoli, nella città che 150 anni fa è stata la capitale della chimica italiana.

La manifestazione, giunta alla quarta edizione, offre l’opportunità di scoprire i mille volti della chimica: dai materiali innovativi alle applicazioni per l’energia, per la salute e per la tutela dell’ambiente, attraverso la storia e i ritratti degli scienziati italiani che hanno reso grande questa scienza nel nostro Paese.

Nei locali del Polididattico dell’Università di Palermo si alterneranno più di 40 ospiti tra scienziati, divulgatori e artisti, mentre 32 scuole di ogni ordine e grado, l’Università di Palermo e 8 istituti del CNR hanno realizzato la parte espositiva, per un fitto programma di eventi dedicati alla scienza della materia.

Esperienza Insegna 2011 sarà un’occasione per celebrare e riscoprire la chimica al di là dei luoghi comuni. E soprattutto per conoscere meglio una scienza fondamentale per la nostra comprensione del mondo e dell’universo, essenziale per la produzione di cibo, medicine, carburante e innumerevoli manufatti e prodotti.

L’Italia ha contribuito in modo fondamentale allo sviluppo della chimica, a partire proprio da Palermo e dai lavori pionieristici di Stanislao Canizzaro, fino al premio Nobel Giulio Natta. Tuttora il nostro Paese è all’avanguardia in questo campo: è la disciplina scientifica con la più alta percentuale di laureati tra i neoassunti, con un’attività di innovazione diffusa tra migliaia di imprese di tutte le dimensioni. Esperienza Insegna 2011 offrirà ai visitatori l’opportunità di conoscere di persona il lavoro dei tanti ricercatori italiani impegnati sul campo.

Tra i numerosi eventi, dal 21 al 25 febbraio si svolge “La chimica: la nostra vita, il nostro futuro”, organizzato in collaborazione con Confindustria e Società Chimica Italiana, per raccontare il contributo della chimica allo sviluppo sostenibile, presentando innovazioni nel campo dei materiali, delle nanotecnologie, della chimica per la conservazione dei beni culturali. Un’occasione per fotografare l’industria chimica in Italia, un settore che sta cambiando verso la riduzione dell’impatto ambientale, ma anche sviluppando specializzazioni settoriali al servizio del made in Italy. Il 23 febbraio “Memoria Scientiae” volgerà lo sguardo all’indietro, raccontando la chimica prima della chimica: Cos’era la materia nell’antichità? Quanto è rimasto del passato scomodo dell’alchimia nella scienza moderna?

Accanto ai convegni, i locali dell’Università di Palermo ospitano ogni giorno i laboratori per sperimentare la chimica, scoprendo per esempio il suo ruolo in cucina. I laboratori segneranno anche il lancio di un grande progetto didattico regionale che proseguirà fino al prossimo autunno: “Impariamo le scienze per conoscere e divertirci”, rivolto alle scuole della Regione per avvicinare gli studenti al lavoro sperimentale.

di O.O.

Programma di Esperienza Insegna 2011

Copyright © - Riproduzione riservata
Palermo celebra i mille volti della chimica Chimici.info