Nuovi materiali contro l'Escherichia Coli | Chimici.info

Nuovi materiali contro l'Escherichia Coli

wpid-9123_escherichiacolinuovescopertegiugno.jpg
image_pdf

Gli studi del progetto Cost Fa0904 “Eco-sustainable food packaging based on polymer nanomaterials”, che coinvolge otto istituzioni di Italia, Francia, Danimarca e Inghilterra, stanno ottenendo ottimi risultati. Infatti una specifica ricerca che rientra sempre in questo progetto, condotta dall’Istituto di Chimica e Tecnologia dei Polimeri del Consiglio Nazionale delle Ricerche di Pozzuoli (ICTP-CNR) insieme a un altro istituto CNR (ICB-Istituto di Chimica Biomolecolare) ha sviluppato dei nuovi materiali che avrebbero un effetto battericida contro un ceppo di Escherichia Coli DSM498.

Cost Fa0904 “Eco-sustainable food packaging based on polymer nanomaterials” è orientato allo sviluppo di nuovi nanomateriali e nanotecnologie per la protezione, conservazione e distribuzione di alimenti sicuri di elevato livello qualitativo. In questo contesto si sviluppano  nuovi materiali a base di polipropilene e di particelle di ossido metallico di dimensioni micrometriche per l’imballaggio alimentare.

Questi materiali, dopo 48 ore di contatto con i batteri, su un film di polimero puro la crescita batterica è avvenuta normalmente, mentre su un film di polimero contenente le microparticelle di ossido metallico non avviene la crescita dei batteri, che muoiono a seguito del contatto.

Il gruppo di ricerca presso l’ICTP-CNR  è composto da: Sossio Cimmino, Clara Silvestre, Donatella Duraccio, Marilena Pezzuto, Antonella Marra.

A.U.

Copyright © - Riproduzione riservata
Nuovi materiali contro l'Escherichia Coli Chimici.info