Mercurio: nuove regole per ridurre i rischi di esposizione | Chimici.info

Mercurio: nuove regole per ridurre i rischi di esposizione

wpid-10571_Mercurio.jpg
image_pdf

Mettere in atto tutte le misure possibili per ridurre il rischio di esposizione al mercurio per gli esseri umani e per l’ambiente è l’obiettivo dell’Unione europea che intende stabilire nuovi criteri conformemente alla comunicazione della Commissione al Consiglio e al Parlamento europeo dal titolo “Strategia comunitaria sul mercurio”.

Questa direttiva prevede l’applicazione delle migliori tecniche attualmente disponibili per lo stoccaggio temporaneo (da 1 a 5 anni) di questo particolare tipo di metallo. Gli Stati membri, avranno tempo fino al 15 marzo 2013 per adeguarsi alle migliori tecniche disponibili per lo stoccaggio temporaneo (da 1 a 5 anni) del mercurio metallico (secondo indicazioni della direttiva 2011/97/Ue).

Nello specifico, si autorizza lo stoccaggio temporaneo (superiore all’anno) e permanente in discarica del mercurio metallico, in deroga al divieto generale di ammissibilità dei rifiuti liquidi. Per gli stoccaggi più brevi resta valida la necessità di ottenere l’autorizzazione ordinaria.

I nuovi criteri stabiliti dall’Ue limitano la durata massima dello stoccaggio a 5 anni, periodo di tempo in cui potranno essere condotti studi e valutazioni per stimare gli effetti di un eventuale deposito permanente.

In particolare, le condizioni di stoccaggio in superficie dovrebbero in particolare rispettare i principi della reversibilità dello stoccaggio, della protezione del mercurio dall’acqua meteorica, dell’impermeabilità rispetto ai suoli e della prevenzione delle emissioni di vapori di mercurio.

O.O.

Copyright © - Riproduzione riservata
Mercurio: nuove regole per ridurre i rischi di esposizione Chimici.info