L'idrogel ecologico che si auto-ripara in pochi secondi | Chimici.info

L'idrogel ecologico che si auto-ripara in pochi secondi

wpid-4038_hydrogel.jpg
image_pdf

Un team di ricercatori giapponesi dell’Università di Tokio è riuscito ad ottenere un materiale che potrebbe sostituirsi alla plastica, ma che non è né tossico né inquinante: si tratta di un hydrogel prodotto a partire da acqua, argilla e un agente addensante speciale.

Combinando piccole percentuali di questi composti in una soluzione di acqua, Takuzo Aida e il suo team hanno creato una plastica auto-riparante. Secondo lo studio, pubblicato su Nature, questo materiale può essere prodotto in una forma persistente e duratura grazie alla sua eccezionale resistenza meccanica che gli permette consente di “ripararsi” rapidamente e completamente se danneggiato: se il gel viene tagliato con un rasoio si riassembla subito, in circa tre secondi.

Inoltre stupisce la semplicità con cui si prepara: gli ingredienti sono semplicemente mescolati tra loro e il gel si forma in pochi secondi, a temperatura ambiente. L’ingrediente chiave è il poliacrilato di sodio, un materiale super assorbente che trattiene una quantità d’acqua  300 volte il suo peso.

La combinazione della capacità di “riaggiustarsi” insieme alla resistenza e alla facilità di preparazione conferisce a  questo gel potenziali applicazioni davvero uniche. Si potrebbe utilizzare per sostenere gli enzimi e catalizzatori nella sintesi organica o come componente della medicina rigenerativa. “Potrebbe essere preparato sul posto dai medici per l’intervento chirurgico” sostengono gli scienziati.

L’innovativo gel non è però ancora stato perfezionato. I ricercatori hanno bisogno ancora di ulteriori studi, ma sono ottimisti sui risultati che hanno ottenuto finora.

 Per approfondimenti: http://www.nature.com

Copyright © - Riproduzione riservata
L'idrogel ecologico che si auto-ripara in pochi secondi Chimici.info