Le biotecnologie protagoniste a Napoli | Chimici.info

Le biotecnologie protagoniste a Napoli

wpid-18927_LTBiotecnologie.jpg
image_pdf

Oltre 200 partecipanti provenienti da una ventina di paesi diversi dell’area euro-mediterranea, oltre 40 presentazioni e 20 poster di aziende, università e centri di ricerche nel campo dell’applicazione industriale delle biotecnologie e della bioeconomia. Sono questi i numeri della terza edizione di Ifib, il Forum italiano sulle biotecnologie industriali e la bioeconomia, che prende il via oggi a Napoli al Castel dell’Ovo.

Organizzato da Assobiotec, l’Associazione per lo sviluppo delle biotecnologie che fa parte di Federchimica, Innovhub-Stazioni Sperimentali per l’Industria e Italian Biocatalysis Center, Ifib è il principale evento italiano dove si presentano ricerche scientifiche e industriali in grado di favorire una crescita economica sostenibile rispondendo, grazie alle biotecnologie industriali, a tutte le sfide che pone il nuovo millennio: superamento della dipendenza dal petrolio e dalle altre fonti energetiche fossili, aumento della popolazione mondiale e cambiamenti climatici. Il forum è articolato in sessioni dedicate alla salute, alla biocatalisi, all’ambiente, all’agroalimentare, all’energia e alle bioraffinerie e al trasferimento tecnologico.

“Le biotecnologie rappresentano un asset fondamentale del nostro sistema economico – ha commentato Luigi Lavarone, vicepresidente vicario della Camera di Commercio di Napoli -. È a tutti noto che dal punto di vista scientifico e tecnologico in Campania esistono delle eccellenze di livello europeo se non mondiale. L’azione della Camera di Commercio di Napoli, attraverso le sue varie articolazioni, è indirizzata proprio a incrementare la presenza di attività industriali nei settori della farmaceutica, della diagnostica e agrofood, nonché a rafforzare il legame ricerca-industria, fattore di grande rilievo e importanza per garantire la competitività delle imprese biotech. In altre parole, anche nel settore delle biotecnologie è necessario fare sistema: per questo motivo la Camera è impegnata a sostenere il neonato Distretto Tecnologico Campania Bioscience.”

 

Copyright © - Riproduzione riservata
Le biotecnologie protagoniste a Napoli Chimici.info