Il Nobel per la Chimica ai 'padri' dei modelli complessi | Chimici.info

Il Nobel per la Chimica ai ‘padri’ dei modelli complessi

wpid-18721_nobelchimica.jpg
image_pdf

Martin Karplus delle Università di Strasburgo e Harvard, Michael Levitt della Stanford University e Ariel Warshel della Los Angeles University of Southern California sono i vincitori del Premio Nobel 2013 per la Chimica, “per lo sviluppo dei modelli multiscala per i sistemi chimici complessi”. L’annuncio ufficiale dell’accademia reale svedese delle scienze è arrivato questa mattina, dopo che nei giorni scorsi erano stati assegnati il Nobel per la Fisica a Higgs ed Englert e il quello per la Medicina a Rothman, Schekman e Sudhof.

Karplus, Levitt e Warshel possono essere considerati i responsabili del passaggio dai modelli chimici “analogici” realizzati con bastoncini e sfere colorate all’era ‘informatica’ della chimica. Negli anni Settanta i tre infatti hanno gettato le basi per lo sviluppo dei potenti modelli al computer che consentono, ancora oggi, di poter simulare fedelmente la realtà, raggiungendo così complesse elaborazioni informatiche che sono tuttora utilizzate in ambito scientifico, farmaceutico e industriale.  

Copyright © - Riproduzione riservata
Il Nobel per la Chimica ai ‘padri’ dei modelli complessi Chimici.info