Il gel fluorescente dell'Unical pubblicato su Advanced Functional Materials | Chimici.info

Il gel fluorescente dell’Unical pubblicato su Advanced Functional Materials

Pubblicata sul prestigioso magazine la scoperta di un team di ricerca dell'Unical: un nuovo gel fluorescente la cui emissione di luce viene modulata sia in intensita' che in colore

wpid-26926_materialsadvanced.jpg
image_pdf

La prestigiosa rivista Advanced Functional Materials ha dedicato il frontespizio dell’edizione 8 del volume 25 uscito lo scorso 25 Febbraio al lavoro di un gruppo di ricercatori del Dipartimento di Chimica e Tecnologie Chimiche (CTC) dell’Unica. L’articolo firmato da Amerigo Beneduci, Sante Cospito, Massimo La Deda e Giuseppe Chidichimo, mostra le potenzialità di un nuovo gel fluorescente, la cui emissione di luce può essere modulata sia in intensità, attraverso l’applicazione di campi elettrici di pochi volt, sia nel colore cambiando la composizione chimica del gel. Questi gel possono essere facilmente spalmati come una colla tra due supporti conduttivi, ottenendo così dei dispositivi a singolo strato che possono avere diversa forma e dimensione. 

Questi gel sono stati preparati disperdendo una cristallo liquido fluorescente elettroattivo, appartenente alla famiglia dei tienoviologeni, all’interno di una matrice polimerica termoplastica di polivil formale (PVF) plasticizzata con N-metil-2-pirrolidinone (NMP). I tienoviologeni sono dei composti elettron-accettori, sintetizzati presso i laboratori dello stesso Dipartimento CTC dell’UNICAL, che presentano proprietà elettrocromiche ed elettrofluorescenti uniche, come già riportato dagli stessi autori nel corso del 2014 su Nature Communications

Quando il gel è intrappolato tra due elettrodi trasparenti, l’applicazione di voltaggi riduttivi causa il cambiamento della colorazione da giallo a verde del dispositivo (elettrocromismo) e contemporaneamente la diminuzione della sua emissione di luce (resa quantica iniziale di fluorescenza pari al 60 %) fino al suo completo “spegnimento” (elettrofluorescenza). Gli autori hanno anche dimostrato come sia possibile ottenere gel a diversa colorazione di luce emessa (figura in basso), semplicemente aumentando la percentuale in peso di tienoviologeno, così da originare la formazione di aggregati.

In conclusione, questo importante riconoscimento conferma l’elevata qualità della ricerca scientifica nel campo dei materiali elettrocromici ed elettrofluorescenti che il gruppo di ricerca diretto dal Prof. Chidichimo può vantare già a livello internazionale.

Dispositivi contenenti gel a diversa percentuale in peso di tienoviologeno: 2% (sinistra) e 10% (destra). La lunghezza d’onda di eccitazione è 370 nm.

La copertina di Advanced Materials

Copyright © - Riproduzione riservata
Il gel fluorescente dell’Unical pubblicato su Advanced Functional Materials Chimici.info