Horizon 2020 'premia' 328 ricercatori d'eccellenza | Chimici.info

Horizon 2020 ‘premia’ 328 ricercatori d’eccellenza

wpid-25617_eurobandier.jpg
image_pdf

Il Consiglio europeo per la ricerca ha selezionato 328 ricercatori d’eccellenza per ricevere il premio chiamato starting grants del valore di 2 milioni di euro ciascuno. Il concorso, il primo sotto il programma Horizon 2020, ha assegnato complessivamente 485 milioni euro a ricercatori a inizio carriera per sviluppare i loro progetti.

Con 28 premiati, gli italiani sono terzi fra i vincitori, dopo tedeschi (68) e francesi (36). L’Italia però, con 11 progetti premiati, scende al nono posto della classifica, dominata da Germania (70), Regno Unito (55) e Francia (43).

Dei 28 ricercatori italiani premiati da Horizon 2020 solo 11 lavorano in Italia, presso Consiglio nazionale delle ricerche (3 progetti vincitori), Politecnico di Torino (2), Università Federico II di Napoli (2), Istituto italiano di tecnologia (1), Università di Trento (1), European university institute (1), Humanitas Mirasole (1). Gli altri 17 ricercatori italiani premiati sono in Gran Bretagna (7), Germania (3), Olanda (2), Francia (1) e Spagna (1).

Fra i campi di ricerca premiati, fisica e ingegneria sono al primo posto con 143 progetti, seguite da scienze della vita (124) e scienze umane (61). I progetti selezionati coprono una vasta gamma di settori, tra cui: tessuti elettronici indossabili alimentati dal calore del corpo, rilevamento di batteri con l’olfatto, origini della razionalità umana, lotta contro il cancro, ottimizzazione del design dell’interfaccia utente.

Copyright © - Riproduzione riservata
Horizon 2020 ‘premia’ 328 ricercatori d’eccellenza Chimici.info