Guardare alla chimica come priorita' | Chimici.info

Guardare alla chimica come priorita’

wpid-15292_giorgiosquinzi.jpg
image_pdf

In Italia occorre guardare alla scienza chimica e alla sua industria “non come a un problema, come purtroppo siamo abituati, ma come a un’opportunità; una possibile soluzione per i problemi di competitività del nostro Paese”.

Il presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi, ha aperto con queste parole il proprio intervento al convegno commemorativo del cinquantenario del premio Nobel per la chimica a Giulio Natta. “Non potevo mancare a questo appuntamento: sono un chimico, guido un’impresa chimica, sono stato per tanti anni presidente di Federchimica – ha spiegato -. La chimica da quando è nata si è sempre evoluta offrendo migliore qualità della vita, tramutando in tecnologie e prodotti dell’industria le scoperte degli scienziati”.

Il presidente di Confindustria ha poi sottolineto come la chimica attraverso le sue sostanze e i suoi prodotti “genera innovazione nei settori a valle che sono le colonne portanti del manifatturiero. La chimica è cioè ‘infrastruttura tecnologica’ e strumento di politica industriale. E’, come ho detto tante volte, ‘il turbo del Made in Italy'”.

Natta, ha sottolineato Squinzi, oltre ai suoi meriti scientifici è sempre stato ricordato anche perché è “l’emblema del rapporto tra scienza e industria”. Quello che ci viene dal suo esempio “è la necessità di una politica dell’innovazione che faccia lavorare bene insieme mondo accademico e mondo industriale. Una politica – ha concluso – che vale per la chimica ma vale egualmente per tutte le imprese che vogliono crescere con l’innovazione”.

Copyright © - Riproduzione riservata
Guardare alla chimica come priorita’ Chimici.info