Fertilizzanti: la distribuzione continua a diminuire | Chimici.info

Fertilizzanti: la distribuzione continua a diminuire

Pubblicati i dati Istat su fertilizzanti e fitosanitari in Italia: nel 2013 distribuiti 41 milioni di quintali, -13,4% rispetto all'anno precedente

wpid-25882_fitosanitari.jpg
image_pdf

In Italia vengono utilizzati sempre meno fertilizzanti per l’agricoltura: ad affermarlo è l’Istat, nel suo consueto riepilogo annuale dedicato alla distribuzione per uso agricolo dei fertilizzanti e dei fitosanitari.

Secondo l’Istituto nel 2013 sono stati distribuiti in totale 41,1 milioni di quintali di fertilizzanti, 13,4% in meno rispetto all’anno precedente. Si tratta di una conferma di una tendenza in atto da oltre un decennio ormai: nel periodo 2002-2013 infatti i fertilizzanti sono diminuiti complessivamente del 23,4%.

Rispetto al 2012, alla diminuzione (-23,9%) dei concimi in generale – minerali, organici e organi minerali – corrisponde un incremento degli ammendanti (+3,3%) e anche dei substrati (+6,1%) e correttivi (+12,2%) che si confermano come il settore emergente.

A livello di distribuzione geografica, risulta che il 66% dei prodotti fertilizzanti viene distribuito nelle regioni settentrionali, il 16% in quelle centrali e il 18% al sud.

Per quanto riguarda i prodotti fitosanitari distribuiti per essere utilizzati nella protezione delle coltivazioni agricole, la quantità distribuita è pari a oltre 118 mila tonnellate (-11,9% rispetto all’anno precedente).

Tutti i prodotti fitosanitari registrano un calo rispetto al 2012: fungicidi -14,6%, insetticidi e acaricidi -15,0%, erbicidi -3,1% e vari -9,6%. Rispetto al 2002, il calo è stato del 29,2%.

Diminuisce del 10,1% la quantità di principi attivi contenuti nei preparati distribuiti per uso agricolo; tali preparati sono rappresentati per il 59,0% da fungicidi, per l’11,0% da insetticidi e acaricidi, per il 13,9% da erbicidi, per il il 15,6% dai vari e per lo 0,4% dai biologici.

A livello geografico, il 53,1% dei prodotti fitosanitari viene distribuito nelle regioni settentrionali, il 12,3% in quelle centrali e il 34,6 % nel Mezzogiorno.

Copyright © - Riproduzione riservata
Fertilizzanti: la distribuzione continua a diminuire Chimici.info