Ecco perché gli amminoacidi sono sinistrorsi | Chimici.info

Ecco perché gli amminoacidi sono sinistrorsi

wpid-4730_acs.jpg
image_pdf

Gli amminoacidi sono molecole chirali, di ciascuna delle quali esistono due enantiomeri. Ma chissà perchè la stragrande maggioranza delle proteine sintetizzate da organismi viventi è formata da amminoacidi L. Qual è l’origine di questa curiosa preferenza?

Se lo sono chiesto due ricercatori della National Central University a Taiwan, Tu Lee e Yu Kun Lin, che ritengono avere trovato una risposta a questa singolarità che ha sempre affascinato i chimici. La scoperta è stata pubblicata sulla rivista dell’American Chemical Society, Crystal Growth & Design.

In base alle nostre conoscenze, le condizioni della Terra primordiale avrebbero dovuto offrire le stesse probabilità di formazione tanto agli amminoacidi sinistrorsi quanto a quelli destrorsi. Tuttavia quando essi iniziarono a formarsi oltre tre miliardi di anni fa la configurazione sinistrorsa si trovò  avvantaggiata e tale è rimasta da allora.

I ricercatori, Per cercare di comprendere meglio che cosa sia avvenuto in quel lontano passato, hanno condotto una serie di esperimenti in cui hanno controllato la capacità di cristallizzazione di un amminoacido, l’acido aspartico, facendo variare le condizioni di temperatura, di pressione e di altri fattori. In tal modo hanno potuto verificare che nello spettro di condizioni ambientali che si può supporre vigesse sulla Terra primordiale i cristalli sinistrorsi di acido aspartico si formano più facilmente e in maggiore quantità.

Come dichiarano gli autori, il cristallo di acido aspartico potrebbe essere diventato il “cristallo madre”, l’Eva ancestrale dell’intera popolazione sinistrorsa.

Riferimenti: ACS – American Chemical Society

Copyright © - Riproduzione riservata
Ecco perché gli amminoacidi sono sinistrorsi Chimici.info