Dai gas serra industriali in Italia danni fino a 60 miliardi di euro | Chimici.info

Dai gas serra industriali in Italia danni fino a 60 miliardi di euro

wpid-25377_smogindustria.jpg
image_pdf

Inquinamento dell’aria e gas serra prodotti dalle industrie sono costati all’Italia tra i 25 e i 60 miliardi di euro nel periodo tra il 2008 e il 2012. E nella Top 30 dei principali ‘inquinatori’ d’Europa c’è l‘Ilva di Taranto.

Ad affermarlo è un report compilato dall‘Aea, Agenzia europea dell’ambiente, che ha calcolato i costi complessivi causati dalle attività industriali dei Paesi europei, ritagliando i dati anche sui singoli Paesi ed elencando le ‘maxi-industrie’ maggiormente responsabili di questi costi. Solo nel 2012 in Europa l’inquinamento dell’aria e i gas serra hanno causato costi tra i 59 e 189 miliardi di euro, una cifra pari all’intero prodotto interno lordo della Finlandia o la metà di quello della Polonia. Calcolando l’arco di tempo tra il 2008 e il 2012, i costi potrebbero andare, secondo l’Agenzia, da un minimo di 329 miliardi fino alla cifra esorbitante di 1.053 miliardi di euro.

Il calcolo è effettuato considerando vari parametri legati all’inquinamento dell’aria: morti premature, giornate di lavoro in meno, costi di assistenza ospedaliera, problemi di salute, danni agli edifici e riduzione dei raccolti agricoli. Il sistema di stima dei costi usato dall’Agenzia è basato sui modelli utilizzati dalle compagnie assicurative per calcolarli.

È interessante notare il ruolo dei ‘maxi-inquinatori’: il 50% dei costi, spiega il report, sono stati causati dall’1% delle industrie, cioè 147 sulle 14.325 censite lungo il periodo considerato. E se si allarga la maglia la situazione non muta: il 75% dei costi arriva da 568 stabilimenti, il 4% del totale. Va detto che negli ultimi cinque anni considerati i costi sono diminuiti, a causa delle politiche di riduzione delle emissioni in alcuni Paesi, ma anche in virtù della stessa crisi economica, che ha abbassato la produzione in modo significativo.

Delle 30 industrie presenti nella classifica dei principali inquinatori, ben 26 sono centrali per la generazione di energia, principalmente alimentate da carbone e lignite. Esse si trovano principalmente in Germania e nell’Europa orientale (Polonia in particolare).

L’Ilva occupa la 29esima posizione di questa classifica, visibile qui.

Copyright © - Riproduzione riservata
Dai gas serra industriali in Italia danni fino a 60 miliardi di euro Chimici.info