Convenzione di Minamata, Europa e Italia protagoniste | Chimici.info

Convenzione di Minamata, Europa e Italia protagoniste

wpid-18842_mercurio.jpg
image_pdf

Nei giorni scorsi la città giapponese di Kumamoto ha ospitato la conferenza diplomatica sulla ‘Convenzione Internazionale di Minamata sul mercurio‘, che ha raccolto oltre un centinaio di rappresentanti diplomatici da tutto il mondo con l’obiettivo di siglare l’accordo per la limitazione dell’uso del mercurio.

Annunciata a gennaio scorso, la convenzione prende il nome dalla città dove si è verificato il più grave caso a livello mondiale di avvelenamento da mercurio. Obiettivo dell’azione, che copre tutti gli aspetti del ciclo di vita del mercurio, è tutelare la salute dei cittadini, in particolare donne incinta e bambini, attraverso la messa al bando dal 2020 di molti prodotti contenenti mercurio, come le batterie, alcune tipologie di lampadine fluorescenti (CFLs), saponi e cosmetici.

Primo accordo multilaterale su temi ambientali che viene firmato da oltre un decennio, sotto l’egida del Programma delle Nazioni Unite per l’Ambiente (Unep), la Convenzione ha visto agire da protagonista l’Unione Europea, tra le prime realtà a siglare il patto, nella persona del commissario europeo per l’ambiente Janez Potočnik e del ministro lituano per l’ambiente Valentinas Mazuronis.

All’interno di un evento collaterale alla conferenza inoltre, l’Istituto sull’inquinamento atmosferico (Iia-Cnr) del Consiglio nazionale delle ricerche e il Ministero per l’ambiente e la tutela del territorio e del mare hanno presentato il Centro nazionale di riferimento sul mercurio (Cnrm), recentemente istituito a livello nazionale per affrontare il problema dell’inquinamento da mercurio, e ne hanno promosso composizione e funzioni a sostegno delle organizzazioni nazionali e internazionali nell’attuazione della Convenzione di Minamata. “Il Centro che già oggi costituisce una risorsa di rilievo per l’Italia e l’Europa”, ha spiegato in una nota il Minambiente, “si candida a divenire anche il polo di riferimento scientifico per il monitoraggio delle emissioni di mercurio nell’ambito della nuova Convenzione di Minamata”.

Copyright © - Riproduzione riservata
Convenzione di Minamata, Europa e Italia protagoniste Chimici.info