Bioshopper: chiarezza su biodegradabilita' e compostabilita' | Chimici.info

Bioshopper: chiarezza su biodegradabilita’ e compostabilita’

wpid-10603_bustebio.jpg
image_pdf

Da una parte ci sono gli italiani, che sembrano apprezzare molto il bando sui sacchetti non biodegradabili, come confermato anche da un recente sondaggio realizzato da Ispo per Assobioplastiche. Dall’altra la realtà dei fatti che, secondo Legambiente, vede in circolazione, a un anno dall’entrata in vigore del divieto, sacchetti di plastica tradizionale arricchiti con additivi chimici spacciati per “bio”, ma che in realtà sono inquinanti quanto gli shopper banditi dal 1° gennaio 2011.

Il fenomeno, che secondo l’associazione riguarda soprattutto il commercio al dettaglio, rende necessario un intervento normativo per fare chiarezza sul concetto di biodegradabilità e compostabilità dei sacchetti. Qual è il pericolo? I finti bioshopper, ad esempio, se usati per la raccolta differenziata dell’organico domestico, inquinano il compost prodotto dagli impianti di compostaggio con frammenti di plastica, oltre a non degradarsi completamente qualora dispersi nell’ambiente.

“Chiediamo al ministro Clini di recuperare al più presto l’articolo del decreto Milleproroghe approvato dal Consiglio dei ministri ma poi inspiegabilmente scomparso prima della firma del Presidente Napolitano – ha affermato Rossella Muroni, direttore generale di Legambiente, intervenuta alla conferenza stampa di Assobioplastiche a Roma -, che prevedeva la regola dello spessore al di sotto del quale i sacchetti devono essere realizzati con materiali biodegradabili e compostabili secondo la norma EN 13432.

Serve poi una campagna informativa sull’innovazione delle bioplastiche poiché esse “sono il futuro di questo settore – ha continuato Muroni – e non a caso il rilancio di alcuni poli chimici italiani in difficoltà o smobilitazione, come Porto Torres o Terni, prevede proprio la riconversione dei cicli produttivi dalla vecchia chimica del petrolio alla nuova chimica verde delle materie prime rinnovabili”.

O.O.

Copyright © - Riproduzione riservata
Bioshopper: chiarezza su biodegradabilita’ e compostabilita’ Chimici.info