Acque: aggiungere 15 sostanze chimiche all'elenco degli inquinanti | Chimici.info

Acque: aggiungere 15 sostanze chimiche all’elenco degli inquinanti

wpid-10791_acqua.jpg
image_pdf

Aclonifen, bifenox, cipermetrina, dicofol, eptacloro, quinoxyfen (prodotti fitosanitari); cibutrina, diclorvos, terbutrina (prodotti biocidi); acido perfluorottano sulfonato-PFOS, esabromociclododecano-HBCDD (sostanze chimiche industriali); diossina e PCB diossina-simili (sottoprodotti della combustione); 17 alpha-etinilestradiolo-EE2, 17 beta-estradiolo-E2, diclofenac (sostanze farmaceutiche).

Sono queste le 15 sostanze che presto potrebbero aggiungersi all’elenco dei 33 inquinanti che vengono già monitorati e controllati nelle acque fluviali, lacustri e costiere europee. A proporre questa revisione ai ministri degli stati membri è il responsabile all’ambiente della Commissione europea, Janez Potocnik, con l’obiettivo di fronteggiare le nuove forme di inquinamento chimico innalzando gli standard qualitativi delle acque europee.

Le 15 “nuove” sostanze comprendono prodotti chimici industriali e sostanze utilizzate nei biocidi, nei prodotti fitosanitari e nei farmaci, individuate dal commissario scelte sulla base di prove scientifiche che ne attestano il possibile pericolo per l’ambiente e per la salute umana. È la prima volta che nell’elenco delle sostanze inquinanti figurano anche i farmaci, che preoccupano la Commissione per le eventuali conseguenze che l’ambiente acquatico potrebbe subire.

Il primo passo verso l’aggiornamento dell’elenco vedrà una revisione della direttiva sulle sostanze prioritarie nel settore della qualità delle acque, che verrà poi trasmessa per al Consiglio e al Parlamento per una loro discussione ed eventuale approvazione.

O.O.

Copyright © - Riproduzione riservata
Acque: aggiungere 15 sostanze chimiche all’elenco degli inquinanti Chimici.info