A un passo dal fermione di Majorana | Chimici.info

A un passo dal fermione di Majorana

wpid-11357_dispositivinanometrici.jpg
image_pdf

Sarebbe stata individuata, per la prima volta, una particella di Majorana. Ad annunciarlo è un gruppo di ricercatori olandesi del TU Delft’s Kavli Institute e della Foundation for Fundamental Research on Matter (FOM Foundation) che hanno pubblicato sul magazine Science un articolo che illustra i risultati della ricerca.

Si tratta di una questione sospesa nel campo della fisica che potrebbe aprire enormi sviluppi. Da un lato risolverebbe un grande buco della cosmologia, poiché i fermioni di Majorana, secondo una teoria, sarebbero i componenti della materia oscura, che costituisce gran parte dell’Universo.

Dall’altro l’individuazione del fermione permetterebbe un salto rivoluzionario verso la realizzazione del computer quantistico, al momento esistente solo in teoria.

In linea teorica si dovrebbe riuscire a individuare un fermione di Majorana con un acceleratore di particelle come l’Lhc del Cern di Ginevra, che tuttavia è risultato non abbastanza sensibile per rilevarlo. L’altra alternativa per rilevare il fermione è appunto, secondo gli scienziati, cercarlo dentro le nanostrutture. Il team di ricerca capitanato dal pioniere delle nanoscienze Leo Kouwenhoven, utilizzando una materia superconduttrice e un potente campo magnetico, ha ricavato un dispositivo elettronico in scala nanometrica. Tramite la tecnica della spettroscopia a effetto tunnel, sono state ricavate alle estremità di un nanofilo misurazioni di particelle che, secondo Kouwenhoven, “potrebbero spiegare la presenza di una coppia dei fermioni di Majorana”.

Scomparso prematuramente a 32 anni in circostanze misteriose, Ettore Majorana è uno dei più rivoluzionari scienziati del secolo scorso. È autore di alcuni dei più importanti contributi sulla fisica nucleare e la meccanica quantistica relativistica, con particolari applicazioni nella teoria dei neutrini.

V.R.

Copyright © - Riproduzione riservata
A un passo dal fermione di Majorana Chimici.info