A Singapore prodotto il catalizzatore organico "riciclabile" | Chimici.info

A Singapore prodotto il catalizzatore organico "riciclabile"

wpid-2966_ntu.jpg
image_pdf

Il Professore Guofu Zhong, della Nanyang Technological University (NTU) di Singapore, ha apportato un contributo significativo al settore della chimica organica, in particolare quella branca della chimica industriale che produce composti enantiopuri, quali farmaci, prodotti agrochimici, fragranze ed altri prodotti di chimica fine.
Nel suo studio, il professor Zhong, ha creato con successo il primo esempio di organocatalizzatore che è in grado di essere ‘riciclato’ durante il processo di sintesi, aumentandone così il rendimento e l’efficacia. In precedenza non si era stati in grado di ‘riciclare’ gli organocatalizzatori direttamente, limitandone l’uso. Ciò comporta anche un minor numero di sostanze chimiche utilizzate nel processo di sintesi, il che rende molto più ‘verdi’ e meno tossici i processi.
L’impiego di molecole organiche che esistono in natura come catalizzatori ad esempio, proteine, amminoacidi  è relativamente recente risale a meno di 10 anni fa.
La crescente importanza dell’uso di queste molecole nel panorama delle tecnologie industriali è legata, inoltre, alla versatilità degli organocatalizzatori (in grado di lavorare in condizioni blande, cioè in presenza di ossigeno e di acqua nelle miscele di reazione) e alla notevole ecompatibilità e alla bassa tossicità dei processi organocatalitici dovuta al fatto che in tali processi non vengono utilizzati metalli di transizione, che risultano più inquinanti.
L’altro vantaggio è che questo genere di catalizzatori organici sono enantiomero selettivi, aspetto di notevole importanza per  la produzione di molecole asimmetriche, come ad esempio farmaci con centri chirali.
Tuttavia, il problema con l’uso degli organocatalizzatori è che, in genere non sono efficienti in termini di costi rispetto ai catalizzatori metallici, appunto perché questi ultimi non si “consumano”.
Dunque le ricerche del Professor Zhong aprono la via a processi di sintesi meno costosi e meno inquinanti.
Lo studio del prof. Zhong è stato pubblicato nell’ultima edizione della rivista scientifica ChemComm, e verrà brevettato negli Stati Uniti. Questo catalizzatore ad elevata efficienza, dunque potrà essere utilizzato per la sintesi di alcune molecole chirali di farmaci che saranno prodotti con un processi meno inquinanti e più efficienti.

Copyright © - Riproduzione riservata
A Singapore prodotto il catalizzatore organico "riciclabile" Chimici.info