7 atomi per fare un transistor | Chimici.info

7 atomi per fare un transistor

wpid-4761_chimici.jpg
image_pdf

Si apre la strada ad una nuova generazione di computer superveloci. Gli studiosi del Centro per la tecnologia di computer quantistici dell’università australiana del Nuovo Galles del sud, hanno presentato un transistor nanoscopico modellato agendo sui singoli atomi con il microscopio elettronico.

Lo studio, pubblicato sulla rivista Nature Nanotechnology, descrive il cuore del congegno, il “quantum dot”, un transistor su scala atomica, grande 4 miliardesimi di metro.

“L’importanza di questo risultato – spiega la direttrice del Centro, Michelle Simmons – è che stiamo manipolando e spostando singoli atomi con altissima precisione al fine di realizzare un dispositivo elettronico”. Il team australiano è stato in grado di costruire un dispositivo elettronico con silicio cristallino nel quale sono stati sostituiti sette atomi di silicio con altrettanti di fosforo. “È un risultato enorme e un primo critico passo verso la dimostrazione che è possibile costruire un computer quantico di silicio”, conclude la Simmons.

Il team ha sfruttato un microscopio a effetto tunnel – già impiegato in passato per “fotografare” la superficie degli atomi – per sostituire “manualmente” sette atomi su un substrato cristallino di silicio, integrando al loro posto sette atomi di fosforo e dando vita a un transistor su scala quasi-atomica che dovrebbe comportarsi esattamente come quelli implementati nelle moderne CPU.

Riferimenti: http://www.nature.com

Copyright © - Riproduzione riservata
7 atomi per fare un transistor Chimici.info