1,3 mln stanziati per la ricerca in Sardegna | Chimici.info

1,3 mln stanziati per la ricerca in Sardegna

wpid-4367_cagliari.jpg
image_pdf

La Sardegna riparte dalla ricerca: è di un milione 300 mila euro il finanziamento per progetti proposti dai dipartimenti delle università di Sassari e Cagliari indicato in un protocollo d’intesa firmato dalla Regione egli atenei sardi.

I fondi, stanziati in base alla legge regionale 7 del 2007 sulla "Promozione della ricerca scientifica e dell’innovazione tecnologica in Sardegna", permetteranno di finanziare il 30% dei costi ammissibili dei progetti, fino a un massimo di 10 mila euro. In particolare, per l’assegnazione dei fondi si terrà conto dei progetti di ricerca giudicati idonei, ma non finanziati, su bandi a livello internazionale, nazionale e comunitario.

"L’obiettivo principale", ha sottolineato Giorgio La Spisa, assessore regionale della Programmazione, "è potenziare il sistema della ricerca in Sardegna e puntare sull’innovazione come motore di sviluppo sociale ed economico della nostra isola".

Complessivamente, mediante finanziamenti regionali, statali e Ue, per i progetti di ricerca di base sono stati stanziati 11,5 mln così suddivisi: otto mln per le aree umanistiche, economiche, sociali, matematiche, informatica, fisica, chimica, ingegneria; e 3,5 mln per l’area sanitaria. La Regione – ha aggiunto La Spisa – ha anche proceduto all’attuazione del Protocollo d’Intesa siglato due anni fa con il ministro Gelmini (fra Miur-Ras e Atenei sardi) e che prevede 25 mln di stanziamenti statali (mentre 20 mln saranno erogati dalla Regione).

Infine per il Bando 2010 per la Ricerca sono stati messi a disposizione 9,5 mln di euro per le aree: biotecnologie, nanotecnologie, biomedicine e tecnologie della salute, Ict, beni culturali, ambientali e tecnologici.

Copyright © - Riproduzione riservata
1,3 mln stanziati per la ricerca in Sardegna Chimici.info